Italia-Francia: Chalencon (Gilet gialli), ‘con Macron amicone Di Maio rischia’ (2)

(AdnKronos) – Macron, invece, rileva ancora Chalençon, si deve preoccupare per le nuove mobilitazioni in vista dei gilet gialli. “Il 21 è prevista una grossa manifestazione a Parigi. Macron ha venduto il suo movimento ‘En Marche’ come un movimento di cittadini ma invece ha realizzato una pallida contraffazione riciclando politici di sinistra, di centro e di destra. Ora la società francese è arrivata al capolinea e sono sicuro che in occasione delle elezioni comunali il messaggio per ‘En Marche’ sarà chiaro”.

Per Chalençon “la destra e il Partito socialista in Francia sono morti. La soluzione non arriverà dall’estrema destra ma dai movimenti dei cittadini che si stanno costituendo e che stanno costruendo un’alternativa. Ormai i francesi non vogliono più questa corruzione che dilaga a livello politico. Grazie ai gilet gialli hanno aperto gli occhi e ora vogliono partecipare alla vita politica del Paese e cancellare la casta costituita dai politici attuali. I cittadini vogliono più democrazia e un patto per ridurre la tassazione e un patto sull’ambiente. L’anniversario della nascita del movimento dei gilet gialli, il prossimo 17 novembre, sarà esplosivo”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here