Pd: Cerno, ‘resto nei dem, Zingaretti cancelli correnti’ (2)

(AdnKronos) – “Il governo Conte -prosegue Cerno- ne è stato buon testimone: una grande scommessa politica – forse la più difficile dal 1994 – viziata da un manuale Cencelli obsoleto e degno della spartizione che, caro Pd, oggi fa rima con sparizione. Non si può governare un paese complesso come l’Italia in un momento così difficile con il pallottoliere in mano, per contare i mal di pancia di questo o quel dirigente democratico che alza la posta e non si capisce a vantaggio di chi”.

“Il Pd nasceva con questa ambizione nel 2007. Se era una balla ditelo adesso! Oppure, dopo 12 anni, non si può restare ancora una sommatoria di storie personali, legami politici e poteri di veto. Fondo adesso per il bene la corrente aperta a tutti, giovani e anziani: per un Pd decorrentizzato! E incito Zingaretti ad aderire”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here