Rivoluzione nel PD. Iesce : “Deciderò con calma e senza fretta”

Tanti gli interrogativi nel Sannio su chi seguirà Renzi , uscendo quindi dal Partito Democratico sannita ed aderendo ad Italia Viva. L’unica certezza è che Carmine Valentino, Umberto Del Basso De Caro e Mino Mortaruolo resteranno nel PD così come altri zingarettiani
non abbandoneranno la strada Dem. Ma i dubbi di qualcuno arrivano solo per Antonio Iesce, renziano della prima ora , molto vicino ai dirigenti Dem sanniti e punto di riferimento di Ettore Rosato qui nel Sannio. E abbiamo sentito Iesce che sembra cauto e prudente : “Prima di tutto – ci ha detto Iesce – voglio fare gli auguri pubblicamente a Ettore Rosato e a Teresa Bellanova che da ieri hanno assunto, provvisoriamente, la guida politica di Italia Viva. Si è vero, molti mi chiedono ‘Anto’ che facciamo? Andiamo ? Restiamo? Tu che fai’.  Tutte domande lecite e giuste ma io – annuncia Iesce – ancora non ho deciso che fare poiché la fretta genera l’errore, in ogni cosa. Nei prossimi giorni avrò comunque modo di confrontarmi con alcuni amici, con i quali da sempre mi confronto, e di valutare insieme il nuovo quadro politico che è comunque in piena evoluzione non solo nel centrosinistra ma anche nel centrodestra. Registro negli ultimi giorni un attivismo forte sulla costituzione dei comitati ‘Italia Viva’ e questa è una cosa buona: vuol dire che molta gente ha deciso di scendere in campo e di fare politica. Ad ottobre andrò alla Leopolda – ci dice ancora Iesce – e poi deciderò, con calma e senza fretta, cosa fare. Perché  l’eccessivo valore che diamo ai minuti, la fretta, è senza dubbio il peggior nemico del piacere. Ed io – conclude Iesce – voglio camminare con il passo che mi pare”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here