Pordenone-Benevento. Le pagelle. Tifosi delusi dal pareggio

E’ finita con il risultato di 1-1 la gara disputata alla dacia Arena di Udine tra Pordenone e Benevento. I giallorossi non sono riuscita a capitalizzare la rete del vantaggio e si sono fatti raggiungere al 40° del primo tempo dai padroni di casa  in gol con l’ex Michele Camporese che di testa ha beffato la difesa immobile.

Molti calciatori hanno disputato una prestazione insufficiente, forse a causa della stanchezza per i match ravvicinati.

Altra grande prova per Maggio e Caldirola, bene Kragl che al debutto da titolare va subito in rete e sfiora anche il raddoppio nel primo tempo.

MONTIPÓ 6: al rientro tra i pali, il giovane difensore subisce gol nell’unica vera azione d’attacco dei friulani, poi non è più chiamato in causa fino alla fine del match.

ANTEI 6,5: è chiamato a sostituire Volta infortunatosi contro il Cosenza e disputa nel complesso una buona partita, sempre efficace e sicuro nelle uscite.

CALDIROLA 6,5: solito match di spessore per il difensore centrale che non delude quasi mai le aspettative.

MAGGIO 7: uno dei miglori in campo: oltre all’ottimo lavoro in fase di copertura, fornisce anche l’assist a Kragl per la rete del vantaggio giallorosso e sembra non accusare la fatica di queste partite così ravvicinate.

LETIZIA 6: quest’oggi non particolarmente ispirato, il terzino napoletano cerca di dare comunque il suo apporto in fase offensiva.

VIOLA 5,5: il regista calabrese gioca una patita a intermittenza, imbrigliato dalla difesa friulana. E senza i suoi preziosi assist in avanti si vede la differenza.

TELLO 5: partita alquanto anonima per il colombiano che non sfigura in fase di copertura ma non si vede mai in avanti. (73′ HETEMAJ 5,5: entra e viene subito ammonito, poi nei restanti minuti in cui è in campo non si registra nessuna azione rilevante).

DEL PINTO 5: al rientro da titolare il centrocampista aquilano incappa in una serata negativa e così Inzaghi lo sostituisce.(55′ INSIGNE 5,5: viene buttato nella mischia per dare quell’apporto offensivo che mancava, ma purtroppo senza i risultati sperati).

KRAGL 7: al debutto da titolare il tedesco non delude. Segna e sfiora più volte la doppietta, forse è una risorsa che andrebbe usata di più, viste le sue potenzialità.

ARMENTEROS 5: il puma non è in serata e non si vede praticamente mai per tutto il match.(66′ SAU 5,5: Inzaghi lo mette in campo per dare una svolta al match ma nemmeno l’ex Cagliari riesce ad incidere).

CODA 5: in attacco è forse quello che fa più movimento ma incappa in una serata negativa, difettando più volte di precisione.

Allenatore – INZAGHI 6: forse le gare ravvicinate hanno inciso sulla prestazione dei suoi ragazzi che a Udine potevano e dovevano fare di più. Ora bisogna subito pensare a domenica, e alla Virtus Entella per riprendersi quanto prima la testa della classifica.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here