Intelligence: Conte, ‘missione sempre più ambiziosa, visione olistica’

Roma, 8 ott. (AdnKronos) – “I nostri interessi non possono essere più cristallizzati in termini immutabili nel tempo, fatto salvo un nucleo permanente” come la “tutela assetti degli strategici. L’interesse nazionale tende a declinarsi nel tempo in numerose sfaccettature”, chiamando i “servizi a una missione più ambiziosa. A fronte di minacce non sempre palesi” ma “ibride” e che tendono a “mimetizzarsi, persino la bravura a giocare d’anticipo potrebbe rivelarsi insufficiente. Serve un’intelligence” che sia mossa da una visione olistica, capace di ridisegnarsi e reinventarsi continuamente nei suoi obiettivi, nelle sue metodologie”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, alla cerimonia per il giuramento del del Sistema di Informazione per la sicurezza della Repubblica.

“Dal punto di vista del decisore politico”, che necessita “di informazioni vagliate e tempestive”, “la prova più significativa che vi attende e quella della versatilità”, mostrando “sempre un attitudine strategica”. Sul fronte della sicurezza, “nessuna questione può essere derubricata a routine, e nessuna attività disgiunta da una visione di insieme”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here