«Ha preso mio figlio sotto braccio», psicosi in città. Il Sannio Quotidiano

Panico legato al sospetto di un presunto tentativo di fare qualcosa di illegale ai danni di un minorenne nel parcheggio di un supermercato, sospetto diffuso con post sui social: con un tam tam tra mamme che ha scatenato un effetto domino. Così riporta nell’articolo odierno il Sannio Quotidiano.

“Il bimbo era nel parcheggio mentre il padre era intento a mangiare una merendina” quando “una donna”, apparen- temente “una mendicante di origine est europea”, si sarebbe avvicinata e “avrebbe presso sotto il braccio il piccolo”.

La storia – postata sui social – ha dato inizio ad un tam tam che ha portato al diffondersi di una forte preoccupazione.

Inevitabile l’interesse delle forze dell’ordine per la vicenda con il diffondersi della ‘notizia’

sui social. Formalizzata in Questura una denincia rispetto all’episodio, ma generica e non per sequestro di persona.

La notizia al momento è quella legata al potere dei social network con la diffusione di ‘notizie’ capaci di ingenerare allarme e preoccupazione non solo a chi è stato ‘colpito’ dalla determinata condotta ma anche da molti genitori che, apprendendo dai social simili ipotesi, vengono assaliti dalla preoccupazione e dal timore.

Il dato di fatto, riporta sempre il Sannio Quotidiano, è che ieri l’eco di questa ‘vicenda’ ha generato un turbinio di paure e preoccupazione.

Turbinio emotivo probabilmente del tutto infondato, ma pur sempre rilevante, quanto meno sul piano sociale.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here