Migranti: Salvini, ‘ripeto mani governo sporche di sangue’

Roma, 20 ott. (Adnkronos) – “Lo ripeto” che le mani del governo sono sporche di sangue. Così il leader della Lega, Matteo Salvini a ‘Non è l’Arena’ su La7 rispondendo ad una domanda sulla precedente dichiarazione. “Semplicemente – aggiunge – più gente fai partire, più gente rischi di far morire. Io che ero brutto, cattivo, razzista, fascista, populista, sovranista avevo ridotto dell’80% gli sbarchi e avevo più che dimezzato il numero di morti e dispersi. Adesso sono triplicati e probabilmente raddoppieranno i morti, quindi chi è il cattivo? o quelli che si lavano la coscienza per andare poi a messa per sentirsi buoni cristiani e invece trasformano il Mediterraneo in una fossa comune”, sottolinea Salvini.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here