CHIUDE IL 3 NOVEMBRE LA MOSTRA ANTOLOGICA DEDICATA A GIOVANNI DELL’ACQUA

Chiude il prossimo 3 novembre, presso la Sezione di Arte contemporanea del Museo ARCOS di Benevento, diretta da Ferdinando Creta, la mostra antologica dedicata a Giovanni Dell’Acqua dal titolo “Sconfinamenti Commistioni Nomadismi Accumulazioni Contaminazioni”.

Inaugurata lo scorso 28 settembre 2019, la mostra, realizzata in collaborazione con il Museo-FRaC, Baronissi e curata da Massimo Bignardi e dallo stesso Direttore Creta, ha registrato molto apprezzamento da parte del pubblico.

La selezione di opere, tra dipinti e sculture, presenta la produzione dal 1975 ad oggi dell’artista materano, considerato tra i principali interpreti dell’Optical art in area meridionale: del resto, come ha sottolineato Ferdinando Creta, la Mostra si colloca nel contesto della linea strategica del Museo Arcos che mira a dare spazio e voce alle esperienze e alla potenzialità della cultura artistica meridionale, con un preminente sguardo alla situazione campana.

La mostra delle opere di Giovanni Dell’Acqua ha voluto dunque testimoniare dell’interesse critico e di uno sforzo ulteriore nel processo di conoscenza e promozione di una delle correnti artistiche, caratterizzata da forte vitalità e voglia di ricerche nel mondo dell’arte contemporanea.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here