Ex Ilva: Bellanova, ‘Mittal deve essere messo di fronte a sue responsabilità’

Roma, 8 nov. (Adnkronos) – “Quello che lo stato deve fare è una cosa molto semplice e doverosa: dimostrare serietà. Va tolto ogni alibi a Mittal. Mittal deve essere messo di fronte alle sue responsabilità. Lo Stato deve rimettere esattamente le norme com’erano senza dare alibi a Mittal”. Così Teresa Bellanova, Pd, neo-ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali poco fa su Rai Radio1 Rai Radio1 all’interno di “Radio1 In Viva Voce” condotto da Ilaria Sotis e Claudio De Tommasi.

Taranto e l’acciaio italiano, aggiunge, “non si possono permettere migliaia di esuberi. 4 milioni di tonnellate fatte da Mittal significa che su 13 mila persone, 8 mila vanno in esubero. A questi vanno aggiunti 6, 7 mila lavoratori dell’indotto e centinaia di piccole imprese che fanno i lavori all’interno dello stabilimento. Lo Stato deve svolgere il suo ruolo. L’acciaio deve essere fatto dagli imprenditori che devono essere competenti e devono avere un grande rispetto per l’ambiente. Tutto si deve fare tranne che far diventare la vicenda Ilva in una vicenda giudiziaria”, sottolinea Boccia.

“Chiudere l’Ilva non significa risolvere il problema dell’inquinamento. Chiudere l’Ilva significa un cimitero a cielo aperto che continuerebbe a distribuire inquinamento”, conclude.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here