Fca: Tavares (Psa), ‘scelta Olanda non per vantaggio fiscale ma per neutralità’

Parigi, 8 nov. (Adnkronos) – La scelta della Olanda, come potenziale sede del nuovo gruppo che nascerà dalla fusione tra Fca e Psa, “non è stata fatta per un vantaggio fiscale” ma “in un’ottica di neutralità”. A sostenerlo è il Ceo di Psa, Carlos Tavares ai microfoni di Bfm Business respingendo le critiche circa la scelta della sede della futura entità. “E’ un paese – spiega – che esprime una certa forma di neutralità ed era importante che in un’azienda multinazionale, nel senso nobile del termine, nel senso della diversità del termina, possa chiaramente rappresentare questa immagine di neutralità”.

Per Tavares, quindi, “non c’è un vantaggio fiscale” : “dal 2021 – ricorda – le convenzioni che sono passate tra i Paesi Bassi e il resto dell’Europa fanno sì che non ci sia un vantaggio fiscale ad andare nei Paesi Bassi. Quindi non c’è una dimensione fiscale in questa scelta ma piuttosto un approccio legato alla neutralità”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here