OPERE BLOCCATE A BENEVENTO PER QUASI 50 MILIONI DI EURO. OGGI LA IV GIORNATA DEL COSTRUTTORE. VIDEO

Premiasti studenti per il bando “Orginali” e consegnate le borse di studio per gli studenti di Unisannio e per il Conservaatorio


Lavorare in squadra per non perdere una importante occasione di rilancio grazie alla realizzazione delle opere già programmate sul territorio. 50 milioni il valore delle opere bloccate nel solo comune di Benevento e 41 incompiute in tutta la Campania. Questi sono alcuni dei dati che segnaliamo in questa giornata in cui l’intera filiera delle costruzioni mette in evidenza le importanti infrastrutture la cui realizzazione potrebbe invertire la fase di stagnazione che sta colpendo tutto il Pese oramai da tempo. Queste le parole di Mario Ferraro presidente di Ance Benevento”

Filippo Liverini Presidente Confindustria Benevento, ha portato i saluti di Confindustria Benevento ricordando l’importante lavoro svolto da Ance Benevento che con la giornata del Costruttore riesce ad accendere i riflettori sull’intera filiera edile. Liverini ha inoltre ricordato l’importanza del lavoro di squadra sul territorio al fine di raggiungere traguardi ambiziosi.

Hanno portato il proprio saluto Antonio Campese Presidente CCIAA Benevento, Clemente Mastella Sindaco Benevento, Gennaro Vitale Presidente Ance Campania.

Siamo stanchi di parole e promesse, vi è un dato di fatto incontrovertibile. Abbiamo chiuso negli ultimi 10 anni 60 ILVA, 6 ILVA l’anno. Abbiamo chiuso negli ultimi 10 anni 1 Pernigotti al giorno. Abbiamo chiuso negli ultimi 10 anni 3 Whirlpool a settimana. Il Paese è in ginocchio e si continua a parlare dei massimi sistemi. Ora basta!”, dichiara Edoardo Bianchi, vicepresidente Ance con delega alle opere pubbliche.

Per Carlo Trestini Presidente CNCE dobbiamo essere consapevoli della necessità che abbiamo ormai ineludibile di guardare al futuro convinti di essere noi stessi gli attori responsabili di tutto quanto accadrà da qui ai prossimi anni, in uno scenario che sta inesorabilmente cambiando e che prospetterà ai nostri figli contesti lavorativi di gran lunga diversi da quelli attuali, dobbiamo partire nel nostro ambito dal rafforzare il ruolo degli enti bilaterali, come enti capaci di supportare lavoratori e imprese in questo importante passaggio. Bisogna rafforzare, attraverso gli enti bilaterali del nostro settore, il ruolo centrale del contratto collettivo dell’edilizia che, come si è detto di recente,  rappresenta uno dei contratti più sostenibili sullo scenario economico e per questo motivo costa di più, è fondamentale”.

Per Corrado Bianchi “Troppi Progetti importanti, malgrado le ripetute promesse di sblocco, sono ancora fermi e oggetto di analisi e approfondimenti più o meno giustificati che non consentono l’apertura dei cantieri. La situazione è  sempre più insostenibile per un settore che da anni vede la cancellazione delle imprese con conseguente migliaia di perdite di posti di lavoro e soprattutto la distruzione di un settore riconosciuto da tutti  come principale propulsore per un rilancio dell’economia sia dal punto di vista occupazionale, diretto e dell’indotto, che da quello del PIL.

Come impresa Pizzarotti continuiamo a credere nella ripresa ma vorremmo che anche il Governo, con iniziative di sblocco effettivo dei lavori accompagnate da provvedimenti di snellimento burocratico, facesse concretamente la sua parte.

Per quanto riguarda i lavori della linea Napoli Bari possiamo affermare che la Committente RFI segue con continuità e molta attenzione lo sviluppo del progetto sia nell’operatività dei cantieri che negli impatti sul territorio, dimostrando una determinazione propositiva a raggiungere con puntualità gli obbiettivi contrattualizzati.”

Roberto Pagone – Direzione Investimenti Area Sud di RFI ha sottolineato che procedono i lavori dell’Alta velocità Napoli Bari. I lavori sono stati consegnati per un primo lotto cancello Frasso e li si vede già l’esecutività dei cantieri. Il secondo tratto Frasso Benevento dovrebbe partire entro giugno. Insomma stiamo portando vanti l’opera.

Costantino Boffa

Delegato dal Presidente Giunta Regione Campania per AV/AC Napoli-Bari ha ricordato che la cosa più importante nelle infrastrutture è quella di dare certezze nelle risorse e dei tempi.

Con lo sblocca Italia è tato nominato un commissario che ha consentito di velocizzare l’opera dell’alta capacità Napoli Bari.

Una grande opera non si realizza se non c’è il consenso del territorio. Su 35 comuni coinvolti ci sono stati 35 pareri favorevoli.

Salvatore Margiotta Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture ed ai Trasporti ha sottolineato l’importanza di recuperare il gap tra Nord e Sud del Paese che è stato evidenziato anche dai dati Svimez pubblicati in questi giorni. Abbiamo condiviso ed accolto il grido di dolore lanciato dal Presidente Nazionale di ANCE Gabriele Buia nel corso della sua relazione annuale e crediamo che attraverso la nomina di un commissario possiamo realmente sbloccare opere strategiche per il paese. Nella Provincia di Benevento sono già in fase di realizzazione molte opere infrastrutturali e molte altre sono in procinto di partire.

Sono già stati appaltati i lavori della Fortorina e sono di prossima emanazione i bandi relativi al raddoppio della Telese Caianello.

Umberto del Basso de Caro Membro ottava Commissione Lavori Pubblici Camera dei Deputati ha ricordato che in questi ultimo anni si stanno realizzando importanti opere infrastrutturali su territorio provinciale. Penso all’alta velocità Napoli Bari, alla Fortorina e soprattutto alla Telese Caianello che per il mese di dicembre vedrà l’avviso di gara.Il CIPE ha concluso il suo iter. Verrà pubblicato a dicembre l’avviso di gara.

Massimo Simonini Ad Anas ha ricordato che oggi bisogna aspettare 5 anni per approvare un progetto e questa tempistica che in periodo in cui si parla di economia digitali è sicuramente improponibile.

Anas oggi si occupa di 1.900 gallerie14 mila viadotti e oltre 30mila km di strade. Ci sono oltre 30 mila euro di investimenti programmati sul trienni che sono maggiormente indirizzate sulle opere di manutenzione.

Anas ha previsto il 52% degli investimenti al sud.

Quest’anno bandiremo 4,5 miliardi di euro di gare che sono quasi il doppio dell’importo dello scorso anno.

Durante la Giornata del Costruttore sono stati anche rilasciati i premi del Concorso originali una competizione nata nel 2019 e diretta agli studenti delle IV e V superiori per creare copertine per l’house Horgan Impresa e business.

Il 3° premio dell’importo di 200,00 euro è stato consegnato all’IIS Carafa Giustiniani

Alunni: Civitillo Roberto, Maturo Italo, Perugini Nicola

Il 2° premio dell’importo di 300,00 euro è stato attribuito all’IIS Virgilio Liceo Artistico d Benevento

Alunni: Saviano Maffy, D’Aloia Giorgia, Crisci Francesca Teresa

Il 1° premio dell’importo di 500,00 euro è stato attribuito all’IIS Virgilio Liceo Artistico Benevento.

Alunna Simona Sabatino-

Altri premi sono stati consegnali al Conservatorio Nicola Sala per un importo di 500,00 euro.

Premio per laurea triennale unisannio di importo pari a 500,00 euro . Studenti Carmine Sauro e Stefano Scoppettuolo.

Premio per laurea magistrale unisannio di importo pari a 500,00 euro Studente Antonio Caroscio.

I lavori sono stati moderati da Melania Petriello, giornalista.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here