SerieB2: pokerissimo Energa Olimpia. Telesine seconde ed imbattute. 

Un avvio di campionato con numeri da urlo per l’Eerga Olimpia San Salvatore che conquista la quinta vittoria. Sabato il derby sannita con la Volare. 
Fa cinque su cinque l’Enega Olimpia Volley San Salvatore Telesino, ancora imbattuta nel torneo. Le ragazze del patron Campanile nella quinta giornata del campionato nazionale di SerieB2 di volley femminile rifilano un secco 3 a 0 (25 a 22; 25 a 23; 27 a 25; i parziali) ai danni di una Lavinia Group Trani mai doma e che si è dimostrata squadra attrezzatissima per la categoria nonostante la classifica non sorrida alle pugliesi. Coach Eliseo schiera il sestetto base con Amatori ed Afeltra centrali, Kostadinova e Sanguigni a schiacciare, Biscardi opposto, Del Vaglio in regia e Scalise come libero. Ora, l’Olimpia è seconda da sola a quota 14 punti a solo una lunghezza dal Mesagne, primo ed a quota 15 punti. Sabato prossimo, le telesine sono attese dal derby sannita ed a Benevento affronteranno la Contrader Volare.
La gara 
Partono subito forte le ragazze di coach Eliseo brave a sfruttare l’avvio lento delle pugliesi. Al break ospite il vantaggio per le padroni di casa è +7. Trani ha poi un sussulto e si rifà sotto, sfruttando anche un paio di errori delle telesine che però tornano a fare il vuoto (+6 al secondo break ospite). Il vantaggio accumulato risulta incolmabile ed il set si chiude 25 a 22 per l’Olimpia. Secondo set con solo un cambio per coach Eliseo: Lamparelli per Amatori. Le ragazze dell’Energa vanno subito sotto ma sono poi brave a ribaltare il risultato (+5 al break) offrendo anche una bella prestazione in fase difensiva. Tutto sommato il set appare equilibrato con le pugliesi brave a sfruttare alcuni, piccoli, errori delle padroni di casa. Il finale di game vede Trani annullare il vantaggio acquisito dalle telesine e da lì in poi si gioca punto a punto. Brave le padroni di casa a ribaltare nuovamente tutto, sul 23 a 20 per Trani, e a vincere il set 25 a 23 con una grande prova di forza. Terzo set giocato sulla falsa riga del precedente, anche in questo set solo un cambio per coach Eliseo che fa entrare Decato al posto di Amatori. Trani va subito avanti e padroni di casa a rincorrere. Come da copione, l’Olimpia con delle difese super e gli attacchi di Kostadinova e Biscardi riesce ribaltare la gara. Calo delle telesine nelle fase centrale ed ospiti che accorciano e poi annullano il vantaggio. A questo punto si gioca  punto a punto fino alla fine e sul 24 pari ecco arrivare anche il tempo dei vantaggi. Game set  e match porta proprio la firma del capitano: si chiude 27 a 25 per le telesine.
Le dichiarazioni
Felicissimo per la quinta vittoria su cinque gare il presidente Antonio Campanile:  “Grande vittoria, soprattutto perché arrivata dopo una gara combattuta dove, finalmente, siamo riusciti a dimostrare tutto il nostro carattere. Una vittoria conquistata anche grazie ad un pubblico fantastico che ci ha sostenuto e ha creduto fortemente in noi anche nei momenti difficili della gara. Stiamo qui a commentare la quinta vittoria in altrettante gare ma non dobbiamo montarci la testa perché sappiamo che dobbiamo assolutamente migliorare soprattutto in alcune zone del campo dove si nota, palesemente, la differenza rispetto alle altre. Sono sicuro che il mister riuscirà a lavorare per raggiungere un livello alto in tutte le fasi del gioco. Ora, il derby con Volare(ancora fermo a zero punti). Anche se si tratta di un testa-coda, lavoreremo sodo perché si tratta di una gara comunque insidiosa”.
“Trani non merita la classifica che ha e presenta grandi individualità – esordisce coach Francesco Eliseo – alcune di loro hanno sfiorato la B1 lo scorso anno. Sapevamo che avrebbero giocato alla morte e venivano da una bella vittoria. Non era facile giocare contro di loro, daranno filo da torcere a molti. Noi per giocare bene, abbiamo bisogno di allenarci bene e venivamo da una settimana un po’ particolare. La partita è sempre lo specchio degli allenamenti e da martedì torneremo ad allenarci nella nostra casa – dopo un piccolo problema – e ci prendiamo i lati positivi di questa sfida: la reazione della squadra. Questa sera il nostro problema è stato l’attacco, abbiamo gestito male la fase e liberato poco le nostre bocche da fuoco e loro che ci avevano studiato sono andate a nozze. Da un paio di settimane siamo troppo frenetici in difesa e dobbiamo capire perché, essere più ordinati. Sabato c’è il derby, noi come sempre andremo lì per giocare la nostra pallavolo. Dovremmo essere bravi ad isolarci da tutto e pensare al campo, alla fine si è sempre sei contro sei. Il pubblico questa sera ci ha dato una mano enorme e lo ringrazio, probabilmente questo attaccamento è dovuto al grandissimo lavoro della società in primis e poi ai nostri risultati”.
A parlare anche il capitano dell’Energa Olimpia, Adriana Kostadinova: “La partita non è andata proprio come pensavamo ma guardiamo il lato positivo: intaschiamo tre punti pieni. Di sicuro dobbiamo migliorare, essere meno tesi è più liberi in avanti. Alla prima difficoltà non dobbiamo indietreggiare perché questo poi non ci permette di scaricare bene il gioco verso l’attacco e ci costringe a soffrire in alcuni frangenti. Ho vissuto tanti derby nella mia vita, sono una partita ed un campionato a parte, noi daremo il massimo per portare a casa l’intera posta in palio”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here