IL CAMPER DELLA PREVENZIONE DEL PROGETTO ‘OASI DELLA SALUTE’ FA TAPPA A CASTELVENERE PER UNA GIORNATA DEDICATA ALLA PREVENZIONE

Venerdì 22 novembre la centralissima piazza San Barbato si trasformerà in una accogliente “piazza della salute”. In programma la giornata dedicata alla prevenzione delle malattie cardiovascolari e non solo, evento promosso dal Comune castelvenerese in collaborazione con l’Ospedale Fatebenefratelli di Benevento.

A bordo di un ambulatorio mobile, le cui porte saranno aperte dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14.30 alle 17, i cittadini potranno usufruire delle visite effettuate da medici specialisti, con screening gratuiti. Il tutto messo a disposizione grazie al progetto “Oasi della salute”, iniziativa che   nasce dalla volontà dell’ A.F.Ma.L. Il progetto si prefigge il fine di rispondere ai bisogni urgenti di una società in crisi e, nello specifico, prestare gratuitamente assistenza sanitaria anche a coloro che si trovano in situazioni di precarietà e di privazione all’accesso alle cure mediche di base. L’obiettivo che muove l’associazione patrocinata e supportata dall’Ordine ospedaliero di San Giovanni di Dio e che quest’anno ha toccato i quarant’anni di attività, è soprattutto quello di sensibilizzare la popolazione sugli effetti negativi che talune patologie hanno sulla salute, per un’attività di prevenzione che diventi sempre più efficace.  La diagnosi precoce rappresenta, infatti, un’arma molto importante per la protezione della salute che, unitamente a stili corretti di vita, riduce il rischio di malattia e aumenta sensibilmente le possibilità di guarigione. Un aspetto ancora più vero se si parla di malattie del cuore, considerato che la prevenzione cardiologica è un aspetto della propria salute a cui dedicare massima attenzione, tenendo sotto controllo sia i fattori di rischio determinati dallo stile di vita che quelli da alterazioni metaboliche.

«Abbiamo prontamente aperte le porte della nostra piazza – dichiarano il sindaco Mario Scetta e la vicesindaco Antonella Simone – a questa iniziativa di prevenzione sanitaria. Avvicinare la sanità al territorio rappresenta un’azione importante, perché può contribuire ad intercettare in tempo malattie a forte impatto sociale, oltre che far abbassare i costi socio-sanitari a favore dell’efficienza e del miglioramento dei servizi. Il nostro grazie va agli operatori sanitari che operano in prima linea, grazie alle opportunità offerta dall’Ospedale Fatebenefratelli di Benevento, che ha inserito la nostra piazza tra le importanti soste del camper dell’Oasi della Salute’».

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here