“Scriveremo al Presidente Mattarella”. Le famiglie del Centro “E’ più bello insieme” non si arrendono

Le famiglie del Centro Sociale Polifunzionale per Disabili “E più bello  insieme” si sono nuovamente incontrate per organizzare il da farsi.
Lasciate completamente sole dalle istituzioni non intendono arrendersi e  con l’aiuto dei volontari in servizio civile della Caritas e del  Volontariato degli Operatori Sociali del Centro hanno deliberato un  programma di attività natalizie per lasciare meno soli i ragazzi.
Domenico, il padre di Giocondina, ha urlato a tutti la disperazione in  cui versa la figlia che tutti i giorni vive in solitudine nella contrada  in cui abita, tutti gli altri hanno fatto da coro e da sostegno, altre  famiglie hanno lamentato l’estrema difficoltà di non avere più la “casa
sociale” a cui i propri figli e fratelli appartenevano  .
Aspettavano da metà ottobre almeno un cenno sulla autorizzazione ai  lavori da fare nella nuova sede, ma neanche quello è arrivato dall’Ambitob 1.

Nella solitudine più totale hanno deciso di non mollare, stanno pensando  ad un segno natalizio che ricordi alla città il dolore in cui sono state  costrette ed invieranno una nota al Presidente della Repubblica  Mattarella in vista della sua venuta a Benevento.
Nel frattempo trascorreranno insieme diversi momenti di festa nei locali  e nelle strutture del Consorzio Sale della Terra che ospiterà diverse  attività e la mattina grazie alla disponibilità del Cral delle Poste di  via Giustiniani continueranno ad incontrarsi ed a trascorrere almeno un  pezzo della giornata con l’equipe del Centro.
Forse qualcuno sarà felice che il Centro è più bello insieme dopo 18  anni di attività e tante conquiste per la città oggi sia sospeso nelle  sue attività giornaliere, ma nessuno ha intenzione di cedere di un passo  nella lotta che lo porterà a riaprire quanto prima.
Intanto l’Ambito B2 ha dato l’autorizzazione al funzionamento al Centro  Sociale Polifunzionale della Fattoria Sociale Villa Mancini a Ponte  della stessa Cooperativa Sociale La Solidarietà. Per cui non ci sono più  ostacoli alla erogazione dei voucher alle famiglie.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here