Serie B2. L’Energa OlimpiaVolley torna a vincere e si rilancia.

Una vittoria netta per le ragazze di coach Eliseo, partita mai in discussione e 3 a 0 il punteggio finale dei set.

Il riscatto è servito. L’Energa Olimpia Volley San Salvatore Telesino di coach Francesco Eliseo dopo il brutto stop accorso nel derby con la Volare riprende la propria marcia e resta aggrappata ai piani alti della classifica. L’Energa Olimpia, infatti, è ora a quota 17 punti a -1 dal terzetto al comando composto da Link Campus, Deco Domus Noci e Mesagne che stanziano a quota 18 punti. In settimana c’era stato anche il faccia a faccia tra società ed atlete anche per analizzare il modo in cui era arrivata la sconfitta di Benevento, rassenerare gli animi e proseguire il torneo con la stessa determinazione di sempre. Le telesine, che si sono allenate benissimo in settimana e senza assenze o condizionamenti, conquistano la sesta vittoria in sette giornate nel campionato nazionale di Serie B2 femminile battendo 3 set a 0 (25 a 15; 25 a 17; 25 a 16 i parziali) la SecurityFire Castellaneta che era uscita vittoriosa dal big match della scorsa settimana contro la corazzata Noci. Nel giorno dell’Immacolata, il prossimo 8 dicembre, l’Olimpia farà visita proprio al Mesagne in uno scontro diretto che si preannuncia avvincente.

La gara

Coach Eliseo decide di schierare il sestetto base con Del Vaglio in cabina di regia, Scalise nel ruolo di libero, Amatori e Afeltra centrali, Kostadinova e Sanguigni a schiacciare e Biscardi opposto. Partono subito forte le telesine, al break si è già a +9 sulle avversarie. Una gara che non tradisce le attese e si dimostra durissima. Il folto pubblico giunto al Palazzetto assiste a scambi lunghi, azioni veloci e grandi recuperi che lasciano intravedere la grandissima organizzazione di gioco – in fase di difesa –di entrambe le formazioni. L’Olimpia ha però il suo terzetto in stato di grazia e nulla si può contro le bordate di Kostadinova, Sanguigni e Biscardi. Le Pugliesi, invece, non riescono a imbastire trame capaci di rivelarsi poi pericolose e il set, per le padrone di casa, scivola via tranquillo. Infatti, il vantaggio accumulato diventa incolmabile per Castellaneta che si arrende 25 a 15. Nel secondo set le ragazze di coach Eliseo dimostrano di essere concentratissime e totalmente in partita. Le telesine non sbagliano un fondamentale ed infilano una serie imprecisata di punti con Decato alla battuta, subentrata ad Amatori poi rientrata, ed al break sono già a +6 sulle pugliesi. Le rossonere di coach Ironico – che tenta con alcuni cambi di dare una scossa – sembrano in confusione e non riescono a trovare le giuste misure e distanze. Cercano, nonostante tutto di opporre resistenza agli attacchi di casa ma il set si chiude senza sussulti ulteriori 25 a 17 per l’ Energa Olimpia. Nel terzo set le ragazze di coach Eliseo sono determinatissime. Le telesine offrono una prestazione sontuosa mentre le pugliesi pur tentando una strenua resistenza devono arrendersi sotto i colpi delle giocatrici di casa. Nel game, solita staffetta Amatori – Decato per l’Olimpia che continua ad offrire pochi spunti per riaprire il match. Il set termina 25 a 16 e il punto del match winner porta la firma di Giada Amatori.

Le rezioni

“Una grande gara – ha commentato a caldo il presidente Antonio Campanile – davvero una bella pallavolo a differenza del derby perso, contro una squadra molto forte soprattutto in difesa. All’inizio di questa settimana ci siamo guardati negli occhi e cercato di capire gli errori fatti. Poi tanto lavoro e poche parole. I risultati si sono visti. In casa abbiamo una marcia in più anche grazie al nostro numeroso pubblico che ci sostiene. Ora sarà importante rimanere concentrati, allenarsi bene in vista dell’importante gara di domenica contro la capolista Mesagne. Mi aspetto una prestazione simile a quella di stasera e sicuramente vincerà il migliore”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il secondo allenatore coach Antonio Poccetti: “Abbiamo fatto una grande partita, portato a casa tre punti pieni. All’avversario non abbiamo dato la possibilità di giocare e le ragazze sono scese in campo vogliosissime di fare bene proprio per riscattarsi dopo il tonfo esterno di Benevento. Per tutta la settimana si sono allenate al massimo, seguito ogni dettame di coach Eliseo e sbagliato pochissimo. La gara si presentava comunque difficile, Castellaneta ha un ottimo roster e nella scorsa settimana è riuscita ad avere la meglio su Noci e sicuramente veniva a San Salvatore per fare bene. Domenica affronteremo Mesagne, noi dovremmo lavorare tutti dando il 110% facendo attenzione ad ogni particolare”.

Non usa mezzi termini coach Francesco Eliseo: “A Benevento non avevamo giocato, questa sera si. Abbiamo dunque meritato la sconfitta nel derby e oggi la vittoria. Castellata è arrivata a San Salvatore nel pieno di un momento positivo e con un roster che in categoria può dire la sua. Davanti avevamo una squadra forte in ricezione, abbiamo forzato e sbagliato qualche battuta ma era quello che avevo chiesto di fare alla squadra. Siamo stati bravi a non far costruire gioco in modo pulito alla loro palleggiatrice e altrettanto bravi a muro-difesa. Quando tutto va bene, siamo più tranquilli e si vede il nostro gioco. Domenica andremo a Mesagne, una partita dalle forti motivazioni anche se proibitiva, giocheremo alla morte e con il coltello tra i denti mantenendo la nostra identità di gioco. Credo che la differenza tra il derby e la vittoria di questa sera l’abbia fatta la settimana e dunque gli allenamenti”.

A parlare, anche la palleggiatrice dell’Energa Olimpia, Martina Del Vaglio: “Dopo la sconfitta nel derby avevamo tanto amaro in bocca e questa settimana abbiamo messo tutte noi stesse per archiviare quello che era accaduto a Benevento e vincere. Nelle ultime gare eravamo un po’ frenetiche in campo ma abbiamo lavorato tantissimo, e con serenità, per migliorare alcuni aspetti difensivi che ci hanno consentito di riuscire ad impostare meglio le nostre azioni di attacco e questo si è visto. Domenica andremo a Mesagne con tanta carica ed il morale sollevato. Andremo in Puglia con la voglia di misurarci con una gara forte e con la stessa volontà di sempre: vincere”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here