DOCENTE CHIEDE TELECAMERE IN ASILI, DE GIROLAMO ‘POLITICA SI SVEGLI’

“Non posso entrare nel merito del  caso di cronaca in oggetto poiché ignoro le ragioni di tale aggressione.

Sebbene voglia immediatamente precisare che nulla  giustifica un episodio di tale violenza. Per quanto concerne l’affermazione di una delle maestra dell’istituto Filippo Neri sulla
necessità di installare le telecamere anche a protezione delle maestre stesse, posso solo dire che è ciò che affermo da anni”.

Così  all’Adnkronos Nunzia De Girolamo rispetto alla dichiarazione resa da  Monica, una maestra di Benevento, rispetto alla necessità di  installare le telecamere a protezione non solo dei bambini, ma anche  dei docenti stessi.

“Bisogna davvero procedere con le telecamere”,  aveva spiegato all’Adnkronos la professoressa commentando, questo  pomeriggio durante un sit-in di solidarietà, l’aggressione di una collega da parte della madre di un’alunna alla scuola San Filippo.

“Mi sono sempre battuta per l’installazione delle  telecamere negli asili – ha aggiunto De Girolamo -, poiché sebbene non siano la soluzione definitiva sono sicuramente un deterrente.

Inoltre  rappresentano una tutela per il minore, ma anche per le tante brave  insegnanti che non vogliono confondersi con gli asili dell’orrore di  cui tanto abbiamo letto e scritto. Ho avviato proprio di recente una  raccolta firme con il quotidiano ‘Il Tempo’ con cui collaboro, proprio per stimolare la politica a svegliarsi rispetto a questo argomento,  poiché il ddl telecamere negli asili e nelle case di riposo è fermo  nei corridoi del Senato ormai da troppo tempo”.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here