“San Giorgio la Molara: dal passato al presente – la sua storia attraverso la Fotografia”

Sabato 14 dicembre 2019, alle ore 11 presso il chiostro dell’ex Convento dei Domenicani di San Giorgio la Molara, si inaugura la mostra fotografica dal titolo “San Giorgio la Molara: dal passato al presente – la sua storia attraverso la Fotografia”, a cura dell’Accademia di Fotografia “Julia Margaret Cameron” di Benevento, curata da Maurizio Iazeolla con la Direzione artistica di Angelo Orsillo e l’organizzazione fotografica di Tommaso Paradiso e Davide Vella.

La mostra, come il suo titolo promette, vuole essere un percorso nel tempo, narrato da fotografie antiche e contemporanee, che ritraggono e fanno rivivere, tramandando ai posteri, luoghi e personaggi del Paese, narrando l’essenza più intima dell’anima di questa comunità.

Il percorso iconico parte infatti dal 1920 circa, con preziose immagini riprese dal grande Nicola Ciletti, tra i maggiori artisti italiani del XX secolo, e che molti conoscono come pittore ma pochi come fotografo, e si snoda attraverso immagini degli anni ’60 riprese da Ermanno Iazeolla, testimoniando il disastroso terremoto del 1962, e degli anni ’80, dall’obiettivo di Alessandro Iazeolla, fino a giungere ai nostri giorni, alternando scatti in bianco e nero di grande suggestione, ad altri che fanno rivivere colori e stagioni dei nostri giorni così come ripresi dalla sensibilità e dalla perizia degli Allievi e Collaboratori dell’Accademia.

La mostra vuole essere inoltre l’inizio di un progetto ambizioso: quello di recuperare e digitalizzare, per poi esporre in eventi successivi e periodicamente alternantesi, l’enorme quantità di immagini in possesso dei sangiorgesi, che appaiono già fin d’ora entusiasti di questa iniziativa. Ed oltre ancora, si progetta di rendere San Giorgio la Molara pian piano un centro di cultura fotografica con il coinvolgimento di importanti personaggi dell’arte fotografica italiana e di associazioni di rilievo nazionale. Un sommesso inizio che nasconde un importante sogno, condiviso e coadiuvato dall’Amministrazione Comunale che si è mostrata da subito sensibile ed entusiasta dell’iniziativa, tra l’altro rendendo disponibile una location davvero splendida.

La mostra sarà aperta il sabato e la domenica, visitabile gratuitamente, e l’auspicio è che, nelle varie e successive edizioni, diventi uno dei tanti luoghi di interesse che San Giorgio la Molara sa offrire ai visitatori ed ai turisti.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here