BENEVENTO. SIMONE INZAGHI:” PIPPO ED I SUOI RAGAZZI, UNA SQUADRA DA RECORD”

Sul confronto con il Direttore Sportivo Igli Tare,  Inzaghi ha poi aggiunto. “è sempre molto aperto, se ci saranno  opportunità per migliorare lo faremo altrimenti resteremo con i
calciatori che ci hanno permesso di svolgere un grande cammino.

Dopo  aver vinto una Supercoppa e dopo aver raccolto grandi vittorie, domani
ci aspettiamo un grande colpo d’occhio da parte di tutto lo stadio.

I  ragazzi meritano grande sostegno in un match molto importante e molto
difficile. Abbiamo tutte le carte in regola per potercela giocare, i  ragazzi sanno che tipo di avversario affronteremo.

Sono orgoglioso di  aver fatto parte dei 120 anni del Club”.

Sul piano dei risultati la Lazio sta vivendo il momento più positivo,  “ma non è il più esaltante perché ho vissuto quattro anni ricchi di  soddisfazioni. Non dimentico la Coppa Italia vinta con l’Atalanta, il  percorso nell’Europa League 2017/18 o la prima Supercoppa vinta contro la Juventus. Spero di vivere ancora notti così emozionanti.

Sono  soddisfatto e nostalgico pensando al centenario, sono fiero di far
parte di questa Società da allenatore e da calciatore.

A Natale non mi ero visto con mio fratello Filippo, ho voluto conoscere il Benevento  perché stanno facendo qualcosa di straordinario battendo il record  della Juventus in Serie B. Ho visto come lavorano e mi sono complimentato con mio fratello e con la sua squadra”, ha concluso  Inzaghi.

 

ADNKRONOS

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here