Il M5S chiede politiche per i disabili e spostamento dei Consigli Comunali a Palazzo Paolo V

Il 19 luglio 2018, il Garante regionale dei disabili, coinvolto ufficialmente dalla scrivente Consigliera del MoVimento 5 Stelle, scriveva al Sindaco di Benevento per richiedere, ai sensi della Legge regionale n. 25/2017, di attivarsi per la rimessa in funzione delle scale mobili di Via del Pomerio e per il superamento dei motivi ostativi all’installazione di un ascensore a Palazzo Mosti.

Il 22 dicembre 2018 veniva restituito alla cittadinanza l’uso delle scale mobili di Via del Pomerio, ma non dell’ascensore, di cui si assicurava il funzionamento di lì a qualche mese.

È trascorso però diverso tempo e, con notevole ritardo, lo scorso 11 gennaio, alla presenza della moglie senatrice e dei suoi più fedeli assessori e consiglieri, il sindaco Mastella ha finalmente inaugurato il nuovo ascensore, che permette l’accesso agli uffici da parte delle persone con difficoltà di deambulazione.

Il MoVimento 5 Stelle è molto sensibile al tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche, che rappresenta una delle priorità del proprio programma: a livello nazionale, dopo aver presentato un’interrogazione in Senato ai Ministri di competenza per evidenziare la mancanza di adozione, da parte di diversi Comuni del nostro Paese, del Piano Eliminazione Barriere Architettoniche (P.E.B.A.), introdotto con una legge del 1986, finalmente, grazie ad un emendamento presentato in Senato all’ultima Legge di Bilancio dal MoVimento 5 Stelle, i Comuni che non adotteranno il P.U.A. (Piano Urbanistico Attuativo) e il P.E.B.A. nei termini previsti dalla Legge vedranno ridotti del 5% i contributi richiesti in materia di opere pubbliche, di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e di edilizia pubblica.

Il M5S di Benevento, riservandosi un nuovo intervento presso il Garante regionale dei Disabili, si rivolge anche alle altre forze politiche e alle associazioni interessate, per chiedere all’amministrazione Mastella di provvedere al superamento delle numerose barriere architettoniche cittadine, a cominciare dalla mancanza dell’ascensore a Palazzo Mosti, sede istituzionale del Comune, per la cui installazione si registrano ritardi non più sostenibili.

La Giunta Mastella è responsabilmente lenta nel rimuovere questo ostacolo, che impedisce ai cittadini con difficoltà fisiche di accedere agli uffici comunali e di esercitare il diritto democratico alla partecipazione ai Consigli Comunali. La sala del Consiglio, in particolare, secondo il parere di esperti, oltre a poter ospitare un numero esiguo di cittadini, manca anche di opportune vie di fuga, tenuto conto anche della disposizione centrale delle sedie riservate alla Stampa.

In attesa dell’installazione dell’ascensore, il M5S chiede dunque che le sedute del Consiglio Comunale vengano trasferite da Palazzo Mosti a Palazzo Paolo V, il quale, per esplicita ammissione dell’Assessora alla Cultura, “ha riaperto, in tutto il suo splendore”.

Restituiamo, dunque, ai Beneventani il Palazzo di Città.

Anna Maria Mollica

Consigliera del M5S al Comune di Benevento

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here