Crisi alla Rocca. PD:” Intesa istituzionale con tutti i rappresentanti politici”

“Un’intesa istituzionale ed un’azione responsabile che coinvolgano l’intera rappresentanza politica alla Rocca dei Rettori sono state, da subito, condivise come appello nell’interesse di tutto il Sannio.

Oggi, ad un tavolo tecnico-istituzionale dove, come annunciato, vi era il 40% della rappresentanza consiliare assente, non è stato possibile procedere.

Il tavolo così composto era già di per sé sostitutivo di altri equilibri.

Abbiamo, per senso di responsabilità e rispetto di tutti, chiesto al Presidente Di Maria ed ai presenti di condividere la necessità di un ulteriore approfondimento che andasse nella direzione, da tutti a parole auspicata, di un’azione inclusiva e puntuale di ciascuna delle parti in campo, con pari dignità di ognuno dei protagonisti nell’interesse esclusivo del territorio.

Di fatto, una nuova composizione non partecipata da tutti, apparirebbe un’azione di sottogoverno degna delle meno nobili stagioni della politica.

Nel riprendere un concetto più volte espresso, anche recentemente, il Partito Democratico non può e non vuole essere arbitro di partite altrui. 

Pertanto, il senso di responsabilità che si vuole mettere in campo deve essere figlio di una chiara ed in equivoca posizione politica-istituzionale. Una posizione che richiami governi di “salute territoriale”.

Il tavolo odierno, consistentemente monco, rischiava di assumere un significato diverso, dai toni ribaltonistici.

Le “nuove alleanza improvvisate” non appartengono al nostro modo di interpretare la politica, ci appartengono invece il confronto senza pregiudizi e le nuove sfide rivolte alla soluzione effettiva dei problemi. Soluzioni chiare a tutti . Con serietà e metodo istituzionale”.

Gruppo Consiliare del Partito Democratico – Rocca dei Rettori     

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here