CITTADELLA – BENEVENTO : LE PAGELLE. La Strega vince ma ci sono parecchie insufficienze.

Il Benevento espugna anche il “Tombolato” di Cittadella e si porta a dxquindici punti dal Pordenone che perde col Pescara. La squadra di Inzaghi soffre nonostante la superiorità numerica ma grazie al primo gol in giallorosso di Moncini e a un colpo di testa di Maggio porta a casa 3 importantissimi punti. MONTIPÓ 6,5: gli attaccanti veneti non gli danno molti pensieri. Nulla può sul rigore trasformato da Iori. MAGGIO 7: il capitano, nonostante le quasi 38 primavere, salta più in alto di tutti e regala i 3 punti alla strega. CALDIROLA 6,5: solito lavoro efficace in difesa, sfiora anche il gol prendendo il palo. VOLTA 6,5: torna titolare dopo l’infortunio di Tuia e non fa rimpiangere il compagno di reparto. LETIZIA 5,5: commette un fallo evitabile ed ingenuo che vale il rigore del pareggio. SCHIATTARELLA 6: lavoro di contenimento e sacrificio, rimedia un giallo nel primo tempo. VIOLA 5,5: il numero 10 giallorosso appare appannato come contro il Pisa. HETEMAJ 5,5: rientro sottotono per il finlandese, Inzaghi se ne accorge e decide di sostituirlo. (57′ IMPROTA 6,5: ogni volta che entra in campo accende la partita e la squadra ne guadagna visibilemente). INSIGNE 5,5: mezzo voto in più per il cross a Moncini, per il resto la sua è una prestazione alquanto opaca. (KRAGL 7: pennella un assist perfetto per il raddoppio di Maggio). SAU 5,5: si vede molto poco, sbaglia un gol relativamente facile e rimedia un’ammonizione (62′ MONCINI 7 prima rete in giallorosso per il nuovo acquisto che non esulta contro i suoi ex compagni). CODA 5: ci aspettavamo di più dall’hispanico, dopo il ritorno al gol contro il Pisa ma la prestazione di oggi è incolore e deludente. Allenatore – INZAGHI 7: temeva questa trasferta insidiosa e aveva ragione. Il Cittadella ha creato non pochi problemi ai giallorossi, rischiando anche di passare in vantaggio. Il tecnico piacentino indovina i cambi con Moncini, subentrato a Sau, e Kragl che offre un perfetto assist a Maggio. E ora bisogna concentrarsi sul derby interno contro la Salernitana.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here