Sicilia: Musumeci in visita ufficiale negli USA, ‘antico e profondo rapporto di amicizia’ (3)

(Adnkronos) – La Sicilia, attualmente, è al secondo posto tra le regioni esportatrici del Mezzogiorno e al decimo su scala nazionale. La Regione è impegnata in percorsi di internazionalizzazione, sia con i Fondi strutturali che con risorse regionali, anche in collaborazione con le istituzioni nazionali. Musumeci ga parlato anche, alla School of visual art, all’Italian export forum, che ha visto la partecipazione di aziende siciliane dell’ortofrutta, sale e conserve, pasta e farine, succhi di frutta, vini e olio e della logistica.

Un momento di incontro tra la tradizione italiana e l’innovazione americana al quale erano presenti, tra gli altri: il presidente del Forum, Lorenzo Zurino; il presidente delle società Maccarese e Cirio, Andrea Benetton, tra le più importanti imprese agricole e zootecniche italiane con più di quattromila ettari di terreno di proprietà, quasi settemila capi bovini frisoni e con una produzione di quaranta milioni di litri di latte di alta qualità che le collocano al vertice produttivo sia nazionale che europeo; il presidente di Colavita Usa, Giovanni Colavita, brand italiano che ha fatto conoscere l’olio extra vergine di oliva made in Italy nel mercato americano; il vicepresidente di Ace Endico Corp, Micheal M. Endico, il più grande distributore di food made in Italy delle contee di Westchester e Putnam; del consigliere delegato di Kkr, Monica Mandelli, una delle maggiori società di investimenti internazionali e vicepresidente di Endeavor Italy; del direttore del Centro alta formazione e lavoro e docente di marketing alla John Cabot University, Antonella Salvatore; Gianfranco Sorrentino, presidente del Gruppo italiano, una organizzazione no-profit di operatori e studiosi che lavorano con ristoratori, produttori, importatori e distributori per promuovere la vera cucina italiana negli Stati uniti; Rocco Totino, socio dello Studio Grassi, una delle più grandi società di contabilità americana e una delle principali organizzazioni di servizi professionali specializzata in servizi di revisione contabile, fiscale, tecnologica e di consulenza aziendale; il cofondatore e partner de “Your Italian Hub”, Francesca Di Matteo, che racconta l’Italia e gli italiani agli americani.

“Le statistiche – ha aggiunto il governatore siciliano – ci dicono che dal 2018 ad oggi l’export dalla nostra regione verso gli Stati Uniti è in costante crescita e premia soprattutto il settore agroalimentare. Un ambito che, grazie anche all’intelligenza di molti produttori locali che hanno saputo ben promuovere i loro prodotti, ha fatto da volano anche per il turismo enogastronomico e culturale. Gli americani associano l’Italia allo stile di vita sano e mediterraneo e ai prodotti del fashion e design di lusso. Per la Regione Siciliana è importante rappresentare il ruolo che ricopre all’interno del prodotto agroalimentare nazionale. Sempre più sono riconoscibili i vini siciliani, anche per le azioni promozionali degli stessi produttori, l’olio extravergine di oliva, i prodotti biologici, solo per citarne alcuni. L’apertura delle cantine all’enoturismo, i tanti siti Unesco della nostra Isola, l’alta percentuale di italo-americani di origine siciliana fanno sì che è migliorata la percezione della Sicilia e del prodotto regionale, tanto che diverse testate giornalistiche sempre più indicano la Sicilia come una terra bellissima da visitare”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here