PD: ” Spiace leggere la nota del consigliere Italo Di Dio, in cui attacca il Partito e i suoi dirigenti”.

Apprezziamo che abbia riconosciuto nel PD la presenza di persone serie, competenti e preparate, ma la sua considerazione è accompagnata da un tono di astio ed aggressività nei confronti del partito di cui, in questi anni, pure è stato un importante dirigente. Il tutto sulla base di voci ed ipotesi, alimentando così un chiacchiericcio che contrasta palesemente con le dichiarazioni pubbliche rilasciate, anche negli ultimi giorni, dal Segretario Provinciale e dal Coordinatore Cittadino del partito.

Comprendiamo che il consigliere Di Dio abbia necessità di affrancarsi, anche se solo l’anno scorso è stato esponente della mozione che ha portato Nicola Zingaretti alla segreteria nazionale, addirittura con il ruolo di Rappresentante all’interno della Commissione Provinciale per il Congresso. Il consigliere Di Dio, nel Partito Democratico, ha sempre avuto la libertà di esprimere le proprie opinioni in consiglio comunale, sulla stampa e all’interno del partito, anche quando quelle opinioni esprimevano una posizione minoritaria o personale, perché il PD, al contrario di altri, è un partito aperto, plurale e democratico.

Ribadiamo con forza che la linea del partito resta la medesima approvata e deliberata all’inizio della crisi: nessun sostegno all’amministrazione del Sindaco dimissionario. Ne approfittiamo per smentire qualsiasi falsa ricostruzione giornalistica secondo cui il vertice cittadino del partito, il Coordinatore Giovanni De Lorenzo, abbia avuto contatti con l’area mastelliana ed abbia addirittura assentito ad un presunto accordo. Nulla di più lontano dalla realtà.

Solo pochi giorni fa, il Coordinatore Cittadino ha ribadito pubblicamente quanto sia scarsa la preoccupazione del Sindaco dimissionario per i gravi problemi che attanagliano la nostra città e che meriterebbero, piuttosto, attenzione e soluzione. Da venti giorni l’attenzione è, invece, rivolta solo alle egocentriche dimissioni del Sindaco, senza convocare il Consiglio comunale. Tutto è fermo.

Come gruppo dirigente del Circolo PD crediamo che la politica si faccia in squadra e che si debba restare insieme con lealtà sia quando si vince, sia quando si affrontano periodi di crisi, sia quando si perde. Auguriamo tutto il bene al consigliere Di Dio per il suo futuro in politica, sperando di aver dissipato i dubbi ed i fraintendimenti in cui è incorso.

Circolo PD Benevento

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here