**Coronavirus: Marcucci a senatori Pd, ‘su dl Cura Italia pochi essenziali emendamenti’**

Roma, 28 mar. (Adnkronos) – Il decreto Cura Italia “è stata una prima risposta, necessariamente parziale. Già sappiamo, e lo ha confermato il Presidente Conte in Aula, che nelle prossime settimane saranno approvate misure economiche per ulteriori 25 miliardi”. Si legge nel messaggio invitato nella chat dei senatori Pd dal capogruppo a palazza Madama, Andrea Marcucci, per spiegare la strategia adottata negli emendamenti (57) depositati sul Cura Italia.

“Nella conversione del primo Decreto legge, abbiamo quindi scelto la via della responsabilità, consapevoli che la valorizzazione del ruolo del Parlamento non passi necessariamente dall’alluvionale presentazione di proposte emendative: c’è un tempo per la dialettica, anche severa, col Governo e con i suoi provvedimenti, c’è un tempo per la collaborazione fattiva verso l’unico obiettivo comune, far arrivare risultati concreti nel minor tempo possibile a chi sta soffrendo i costi della pandemia”.

“Abbiamo concentrato le proposte migliorative in pochi, essenziali emendamenti che non comportano costi aggiuntivi per il bilancio dello Stato. Interventi che hanno lo scopo di semplificare e velocizzare i meccanismi applicativi delle misure già contenute nel DL, allargare le scadenze fiscali per garantire alle famiglie e alle imprese maggiori certezze, velocizzare le procedure per erogare risorse ai lavoratori e garantire liquidità alle imprese”. (segue)

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here