Coronavirus: appello sindaci, ‘serve ‘cura città’ da 5 mld’

Roma, 9 apr. (Adnkronos) – “I Comuni italiani stanno dando una risposta straordinaria all’emergenza coronavirus, con i sindaci in prima linea su tutte le difficoltà sociosanitarie ed economiche. Ma non è chiara ancora a tutti la condizione economica drammatica dei Comuni; per questo il gesto dei colleghi Decaro e De Pascale, che hanno abbandonato la conferenza unificata come segno di protesta, era inevitabile. Ad Anci e Upi va quindi il nostro pieno sostegno e un ringraziamento per il grande lavoro che stanno svolgendo”. Si legge nell’appello per un sostegno di 5 miliardi ai comuni sottoscritto da numerosi sindaci da quello di Milano, Beppe Sala, a Dario Nardella primo cittadino di Firenze a quello di Palermo, Leoluca Orlando.

“Se saltano gli enti locali salta la coesione sociale e il Paese, mentre invece i sindaci devono diventare le 8 mila colonne sulle quali far poggiare la ricostruzione del Paese. Serve quindi un intervento da 5 miliardi di euro da ripartire tra: 1) fondo speciale da ripartire tra Comuni, Province e Città metropolitane a copertura delle mancate entrate sopra citate; 2) avanzi liberi per tutti; 3) portare il fcde (Fondo crediti di dubbia esigibilità) al 60%”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here