RICERCA & INNOVAZIONE AL PALMIERI RAMPONE POLO DI BENEVENTO. SANIFICATORE IDEATO DAGLI STUDENTI

Gli alunni del corso di informatica dell’Istituto Palmieri-Rampone-Polo di Benevento, coordinati e guidati dal Prof. Amedeo Lepore  hanno ideato e realizzato un  nuovo robot.

Tale realizzazione, rientra in un contesto nel quale si muove ormai da tempo l’Istituto Rampone, da sempre attento a eventi di attualità e alle problematiche che la popolazione deve affrontare, cercando di trovare delle soluzioni  tecnologiche, attraverso l’implementazione delle relative competenze specifiche degli alunni.

Difatti è ormai consolidato nell’Istituto l’utilizzo della didattica digitale e della robotica.

In questo momento storico in cui ci troviamo a lottare contro la pandemia COVID-19, sono diventate fondamentali le procedure di sanificazione, atte a eliminare l’eventuale presenza del virus dalle superfici.

Trova la sua accezione più pregnante nelle strutture come quelle della sanità, in edifici come ospedali, case di cura, cliniche che il termine “sanificazione”

Ed è in tale contesto che risulta decisiva l’importanza della scelta, l’impiego e la conservazione dei prodotti e delle attrezzature utilizzate, in quanto molti macchinari come quelli per effettuare la risonanza e la tac, sono molto delicati e al contatto con le sostanze sbagliate possono subire danni ingenti. Partendo, da tali considerazioni, è  nata l’idea del team di creare un sanificatore di ambienti, dalle ridotte dimensioni per la disinfezione totale a ozono, capace di debellare ogni virus e batterio.

Pertanto, l’istituto Rampone, facendo tesoro della  propria esperienza nel campo della robotica e della digitalizzazione,  avendo creato numerosi prototipi per l’assistenza agli anziani e il famoso pallone sonda, ha ideato questo nuovo robot, chiamato OzoneBot.

Si tratta di un ozonizzatore dotato di motori comandabili da remoto, di componenti di intelligenza artificiale e di computer vision, che trova la sua applicazione proprio in questo periodo di emergenza sanitaria.

La lodevole iniziativa, promossa dall’istituto già ha suscitato l’interesse di numerose aziende nel campo medicale,  generando l’ennesima soddisfazione per i risultati raggiunti, sia della Dirigente prof.ssa Maria Marino, sia di tutti gli alunni e dell’intero corpo docente.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here