Coronavirus: Salvini ”whatever it takes Bce o Stati spinti da Ue su strade diverse’

Roma, 3 mag. (Adnkronos) – “In Europa la Lega sostiene la richiesta dei più autorevoli economisti mondiali: la Bce intervenga con un nuovo ‘whatever it takes’, prima che il tessuto economico e sociale dell’Unione si laceri ulteriormente e in modo irreparabile”. Lo afferma il segretario della Lega, Matteo Salvini, in un intervento su ‘Il Sole 24 ore’.

“Anche a Bruxelles -aggiunge il leader del Carroccio- il dogma dell’indipendenza della Banca centrale deve lasciare spazio al pragmatismo: condizioni eccezionali richiedono rimedi eccezionali, come il finanziamento monetario dei necessari interventi. Un nuovo patto fra Stato e cittadini non può comunque prescindere dal dovere di protezione, che è la legittimazione prima dello Stato moderno”.

“Se l’Unione con le sue istituzioni rifiutasse di fare quanto indispensabile per la salvezza delle economie degli Stati membri, sarebbe stata lei -conclude Salvini- a spingere questi Stati su strade diverse per assicurare la sicurezza economica, il benessere e la pace sociale dei propri cittadini. L’evento eccezionale che stiamo vivendo ci offre una opportunità: quella di ripensare le regole che governano la nostra società e la nostra economia. Se sapremo cogliere questa opportunità l’Italia potrà tornare grande all’insegna della libertà di fare, di creare, di produrre”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here