Osservatorio della Regione Campania sui Prezzi

In data 28 aprile, si è insediato l’Osservatorio Prezzi della Regione Campania, presieduto dall’Assessore alle Attività Produttive, Marchiello ed è costituito dai rappresentanti delle Prefetture, della Guardia di Finanza, dell’ANCI Campania, di Unioncamere Campania, delle Associazioni dei consumatori.

L’Osservatorio ha lo scopo di raccogliere le segnalazioni pervenute dal territorio, da parte di cittadini, enti e associazioni, con lobiettivo di monitorare i fenomeni speculativi di aumenti dei prezzi ed orientare il programma delle attività di controllo da parte degli organi competenti. 

Nel corso della riunione è stato stabilito che i rappresentanti che fanno parte dell’Osservatorio, provvederanno ad avviare un intervento sinergico di sensibilizzazione territoriale, rivolto alle Prefetture, ai Comuni, alle Camere di Commercio, ai cittadini, nonché alla Guardia di Finanza che attiverà i controlli. 

Peraltro, vista la capillare presenza territoriale in Campania delle 19 Associazioni dei consumatori,  riconosciute dal Codice del Consumo ed iscritte al CNCU presso il Ministero dello Sviluppo Economico, si attende, da queste, un rilevamento ampio e circostanziato. 

In tale contesto, infatti, assume particolare importanza il ruolo delle Associazioni dei consumatori, il cui rappresentante Dr. Fortunato Giaquinto, ha chiesto che vengano attuate specifiche modalità per arginare eventuali speculazioni.

Innanzi tutto, la polizia municipale sarà sollecitata a farsi carico di verificare che siano effettivamente esposti al pubblico i prezzi dei prodotti in vendita (D. Lgs 206/2005, Codice del Consumo). L’indicazione chiara e visibile dei prezzi, metterebbe subito in condizione l’acquirente di valutare se operare o meno i propri acquisti, senza ricevere sorprese alla cassa.

Per quanto riguarda le attività rientranti tra i compiti dell’Osservatorio, chiunque abbia rilevato un significativo incremento di prezzo per uno stesso prodotto acquistato di recente, può segnalarlo alle Associazioni dei consumatori, ma dovrà allegare, alla segnalazione, anche il relativo documento di acquisto (scontrino fiscale, fattura, ecc.)

La segnalazione può essere inviata via fax, via mail, via whatsapp, ecc, l’importante è che rechi l’indirizzo dell’esercizio commerciale (generi alimentari, ortofrutticoli, articoli tecnici, informatici, ecc.)  farmacia, supermercato, ipermercato, ovvero, dove è stato effettuato l’acquisto del prodotto, la denominazione dello stesso, l’importo richiesto per l’acquisto e l’importo che precedentemente recava lo stesso prodotto.   

L’Associazione provvederà ad inviare la segnalazione e la prova di acquisto alla casella di posta elettronica dell’Osservatorio, per essere trasmessi, a loro volta, agli Organi competenti che opereranno le relative verifiche in loco.

E’ necessario precisare che l’iniziativa non deve intendersi quale azione repressiva o di contrasto rivolta indistintamente agli esercenti, siano essi negozi di vicinato, farmacie, super o ipermercati, ma tende a colpire coloro che in questo particolare periodo di emergenza, effettuino operazioni speculative a danno degli acquirenti. Infatti, anche gli stessi esercenti possono segnalare incrementi di prezzi di prodotti acquistati. E’, quindi, una iniziativa che da una parte tende a tutelare i consumatori, madall’altra intende evitare che onesti lavoratori vengano additati a causa di approfittatori fuori norma.

Le Associazioni dei consumatori assumono, in particolare, un ruolo centrale e rilevante, mettendo in atto quelle azioni di tutela degli interessi dei cittadini, rientranti nelle rispettive finalità statutarie, e per l’applicazione delle norme che possano condurre il singolo al rispetto dei propri diritti e all’effettiva esecuzione delle conseguenze in caso di illeciti.

Le segnalazioni possono essere inviate all’indirizzo mail:    [email protected] 

 [email protected]

via fax:  al n. 082453927

via whatsapp:    al n. 3389507000

presentate personalmente presso la sede, sita in via XXIV Maggio 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here