SCUOLA PASCOLI. DIDATTICA A DISTANZA: TEMPO DI BILANCI E RILANCI!

Tempo di valutazioni finali nelle Scuole, occasioni di bilanci importanti al termine della discussa Dad e di riprogettazioni in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. Tanto materiale su cui discutere per tentare di ripartire con nuovo entusiasmo, dopo mesi di sicuro affanno. Eppure ci sono Scuole che possono affrontare già da ora il pensiero della riapertura a settembre con la gratificante sensazione di avere l’equipaggio giusto per iniziare alla grande! E’ quello che l’I.C. “G. Pascoli” di Benevento sta sperimentando in questi ultimi giorni di giugno, ed è quanto la Dirigente, Prof.ssa Rosetta Passariello, condivide con i suoi docenti e le famiglie dei suoi alunni, mentre raccoglie gli esiti delle Semifinali dei “Campionati Internazionali di Giochi Matematici” della Bocconi: due medaglie d’argento (Andrea Russo, Federico De Pietro), due medaglie di bronzo (Giorgio Barbato, Alfino Calicchio) e una menzione di merito (Paolo Barbato) per una competizione prestigiosa e impegnativa, i cui risultati diventano tanto più significativi perché ottenuti grazie al pregevole lavoro dei docenti di matematica dell’Istituto che hanno saputo costruire interventi didattici efficaci anche in modalità di Didattica a distanza.

Con lo sguardo sempre volto ai traguardi di competenza da sviluppare, questi mesi di lock-down e Didattica dell’emergenza si sono trasformati in opportunità per innovare approcci metodologici e migliorare l’utilizzo della tecnologia a fini didattici. Questa dimensione “sperimentale” ha salvato la qualità dell’azione educativa e si è rivelata occasione propizia per aprire nuove piste di lavoro o rimettere in circolo buone pratiche, in un fecondo scambio di esperienze. “Come un laboratorio permanente di menti sempre in fermento” – così la Dirigente guarda alla sua Scuola – “un ambiente, non solo fisico, fatto di leadership partecipata, confronto costruttivo, risorse condivise, nel quale lavorano e crescono tanto i docenti quanto gli studenti”.

La dimensione di Scuola come laboratorio di ricerca e sperimentazione, la Pascoli la vive anche con uno sguardo oltre i confini nazionali, grazie al coinvolgimento in un percorso di formazione e scambio sul tema dei cambiamenti climatici, condotto dall’Università di Helsinki. Per il secondo anno consecutivo, infatti, la Prof.ssa Emma Santarcangelo, docente di Italiano, Storia e Geografia nella Scuola Secondaria di I grado della “Pascoli”, è stata selezionata fra i sei docenti del Group Leader al “Teacher’s Climate Change Forum”. La sua esperienza permette alla Scuola di confrontarsi, in un approccio multidisciplinare, nella progettazione di percorsi di lavoro sui temi attualissimi della sostenibilità, richiamati e proposti all’attenzione della comunità internazionale tutta, dai goals dell’Agenda 2030 dell’ONU.

La promozione e valorizzazione del merito, l’incentivo alla crescita personale e professionale per qualificare sempre meglio la ricaduta della propria azione sui contesti di apprendimento, concorrono in modo visibile al miglioramento continuo di tutta la comunità scolastica e si traduce in una entusiasmante sfida educativa che è capace di ripensare l’insegnamento, gli ambienti di apprendimento e le relazioni in un’ottica di interdipendenza reciproca,  per riuscire ad offrire ai propri studenti il terreno fertile in cui far germogliare i semi della conoscenza, della creatività, della cittadinanza attiva.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here