BENEVENTO. PIPPO INZAGHI CONTINUA LA SUA MARCIA VERSO NUOVI RECORD. NON SI MOLLA FINO ALLA FINE. VIDEO

Il tecnico del Benevento Pippo Inzaghi, dopo la grande festa giallorossa per la promozione in Serie A di lunedì scorso, è ritornato in sala stampa per presentare la prossima partita quella di Crotone in programma domani sera alle ore 21.00.

Inzaghi non molla ed ha manifestato ancora una volta tutte le sue ambizioni che gli hanno consentito di inanellare un record dopo l’altro.

“Abbiamo fatto una stagione esaltante e non bisogna mollare fino alla fine. Domani entreranno in campo i giocatori più forti e più in forma, i giovani avranno il tempo per mettersi in mostra.

Non perdiamo da 22 partite, una sola gara persa in campionato come il Liverpool, abbiamo il record Perugia stagione 83/84 con una sola sconfitta. Siamo protagonisti di un cammino fantastico non facile da ripetere.

Sono curioso – ha detto Inzaghi – come reagirà la squadra contro il quotato Crotone. Dobbiamo stare con i piedi a terra senza essere distratti dalla promozione in serie A.

Gli stimoli sono tantissimi, abbiamo il dovere di rispettare la maglia ed i valori sportivi. Per vincere in Calabria dobbiamo fare una grande prestazione.

Per quanto riguarda il calciomercato sono felicissimo del primo regalo da parte del presidente Vigorito e del Ds Foggia bravissimo a centrare un colpo di primo livello a cui seguiranno altri perchè siamo ambiziosi.

Adesso dobbiamo completare la stagione e poi torneremo a parlare dei nuovi colpi di mercato.

La Serie A è tutto un altro mondo, però abbiamo maturato una grande esperienza che ci consentirà di affrontarla a testa alta. Confermeremo lo “zoccolo duro” della squadra con dei rinforzi di altro profilo.

Un saluto affettuoso a Massimo Coda che ieri ci ha salutato. Un grande professionista – ha detto Inzaghi – che ha voluto intraprendere un altro percorso.

I portieri Manfredini e Gori si alterneranno in questo fine campionato.

Ritornando al successo di quest’anno posso affermare – ha proseguito mister Inzaghi – che il successo è stato costruito nel lungo ritiro pre campionato. I ragazzi hanno dato tutto meravigliandomi per il loro impegno.

Mio fratello Simone mi ha inviato un messaggio che mi ha fatto piangere di gioia. Tanti comunque le attestazioni di stima che ho raccolto in questi giorni da parte del mondo del calcio che conta.

Nella chat dei Campioni del Mondo dell’Italia 2006 una valanga di messaggi che mi hanno fatto tanto contento. Grazie a tutti di cuore per l’affetto che mi state testimoniando ha detto Inzaghi al termine della conferenza stampa.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here