PREMIO STREGA: TRIONFA SANDRO VERONESI, VINCE DI NUOVO DOPO 14 ANNI

Nel corso della serata Stefano Rossetti, vicedirettore
generale vicario di Bper Banca, ha consegnato agli autori finalisti un
riconoscimento speciale. Si tratta della scultura della giovane
artista dell’Accademia di Belle Arti di Roma Sofia Felice, ispirata
alla caratteristica “S” del logo Strega, replicata per l’occasione in
sei esemplari. L’opera è stata realizzata e selezionata grazie a un
concorso di idee indetto dall’istituto di credito rivolto alle venti
Accademie statali italiane di Belle Arti per la realizzazione di una
scultura ispirata al mestiere di scrivere e all’importanza della
promozione della lettura.

Il vincitore Sandro Veronesi farà ora tappa in diverse località
italiane particolarmente attive sul territorio nella promozione della
lettura e che collaborano da anni con il Premio. Sarà ospite a: Il
libro possibile, Polignano (9 luglio), Festival Armonia del Salento,
Alessano (dal 10 al 12 luglio, un weekend dedicato ai dodici candidati
del Premio); Come il vento nel mare, Cori (13 luglio); Festival
Letteratura, Salerno (18 luglio); Una montagna di libri, Cortina
d’Ampezzo (6/7 agosto), BeneventoCittà Spettacolo, dal 24 al 30
agosto, che martedì 25 ospiterà anche il vincitore del Premio Strega
Giovani Daniele Mencarelli; La città dei lettori, Firenze (28 agosto,
una giornata dedicata al Premio Strega, Premio Strega Giovani e Premio
Strega Ragazze e Ragazzi); UlisseFest, Rimini(29 agosto).

L’immagine che accompagna la LXXIV edizione del Premio Strega
quest’anno è stata realizzata da Emiliano Ponzi, tra i più importanti
disegnatori contemporanei, che ha immaginato, pur in continuità con
l’urna disegnata da Mino Maccari nel 1947, una nuova Strega e un
diverso rapporto di equilibrio con la Musa. L’illustrazione
s’inserisce nel solco di un progetto inaugurato in occasione della
settantesima edizione da Manuele Fior e proseguito da Franco
Matticchio, Riccardo Guasco e Alessandro Baronciani.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here