Cooperativa ‘Bartololongo’, giovedì la visita del sindaco e dell’assessore Del Prete al centro estivo ‘Mario Zerella’

 

Il sindaco Clemente Mastella e l’assessore comunale Rossella Del Prete faranno visita all’asilo comunale ‘Mario Zerella’ di via Rosselli, al quartiere Pacevecchia di Benevento, diventato centro estivo per bambini e adolescenti dallo scorso 22 giugno. Ad annunciarlo in una nota alla stampa è il presidente della ‘Bartololongo’, Italo Montella. L’appuntamento è fissato per giovedì 16 luglio, alle ore 12.

La struttura, come si ricorderà, era stata data in concessione d’uso alla cooperativa sociale beneventana, unico ente accreditato all’esercizio per il ‘servizio di laboratori di educativa territoriale’, per la realizzazione di attività ludico-ricreative. Una iniziativa importante per il territorio, nata dalla cooprogettazione e sinergia con Palazzo Mosti, in particolare modo grazie al lavoro prezioso del dirigente dei Servizi Sociali, Alessandro Verdicchio, e alla disponibilità del sindaco e dell’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Rossella Del Prete. 

L’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19 – era scritto nella richiesta protocollata dalla cooperativa all’amministrazione Mastella – ha reso necessaria la sospensione di tutte le attività educative e scolastiche in presenza. Tali provvedimenti restrittivi, se pur necessari per garantire condizioni di sicurezza per i cittadini, hanno fortemente inciso sulle condizioni di benessere dei bambini e degli adolescenti strettamente legate ai diritti di incontro tra pari, al gioco e all’educazione.

“Oggi – conclude nella nota il presidente della ‘Bartololongo’ – l’obiettivo è quello di promuovere e realizzare opportunità organizzative di socialità e gioco, ma anche aiutare i genitori nella gestione quotidiana dei figli. L’appuntamento di giovedì con il sindaco Mastella vuole essere un momento bello di socialità e condivisione con minori, famiglie e nostri operatori per mostrare l’utilità e l’importanza dei laboratori dal punto di vista ludico ma soprattutto formativo”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here