Nuovo ricorso del Trapani Calcio contro FIGC e Lega Nazionale Professionisti Serie B

ASCOLI PICENO, ITALY - AUGUST 24: Team of Trapani Calcio prior the Serie B match between Ascoli Calcio and Trapani Calcio at Stadio Cino e Lillo Del Duca on August 24, 2019 in Ascoli Piceno, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso dalla società Trapani Calcio S.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), il Consiglio Federale della FIGC, la Lega Nazionale Professionisti Serie B (LNPB) e, ove occorra, nei confronti della Lega Nazionale Serie C (Lega Pro), per l’annullamento di tutti gli atti, emanati dalla FIGC e dalla LNPB, con i quali, in data 6 agosto 2020, a seguito del deposito del dispositivo del Collegio di Garanzia, che ha confermato la sanzione disciplinare di due punti di penalizzazione, impugnata dalla stessa società ricorrente, con conseguente collocazione della stessa al 18° posto nella Classifica finale di Serie B – è stata determinata la retrocessione della società ricorrente in Serie C (Lega Pro).

La società Trapani Calcio S.r.l.chiede al Collegio di Garanzia: di annullare tutti gli atti generali e i provvedimenti indicati, di accertare il titolo della società ricorrente a partecipare al Campionato di Serie B 2020-2021 (anche in sovrannumero, ove occorra), di condannare la FIGC e la Lega di Serie B ai relativi adempimenti per la materiale partecipazione della società ricorrente al campionato di Serie B 2020-2021 (anche in sovrannumero, ove occorra).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here