Vincenzo Botta l’ultimo colpo messo a segno dal Benevento5

E’ il centrale Vincenzo Botta l’ultimo colpo messo a segno dal Benevento5 che ha portato nel Sannio un calcettista dal curriculum importantissimo e che può essere, a giusta ragione, considerato un vero e proprio lusso per la serie B. L’esperto atleta, con un cospicuo numero di presenze anche con la maglia della Nazionale, è reduce dal torneo di A2 con il Real San Giuseppe ed approda in giallorosso desideroso di lasciare il segno come ha sempre fatto in tutte le sue precedenti esperienze.

Con l’arrivo di Botta – spiega il diggì Antonio Collarile – il nostro mercato può dirsi senza dubbio chiuso e riteniamo di aver terminato con un vero colpaccio perché il suo nome non credo abbia bisogno di ulteriori presentazioni avendo calcato i più importanti campi di calcio a 5 italiani oltre a vestire anche la maglia azzurra. Quando si sono creati i presupposti, abbiamo fatto la nostra proposta e Botta ha accettato con grande entusiasmo. Il suo arrivo al Benevento5 va ad unirsi a quelli di Di Luccio, Virenti, Galletto, Ranieri, Piperno, Ferrante, Madonna, Raffio, i giovani Brignola, Calavitta e De Filippo, tanti volti nuovi perché per affrontare la serie B abbiamo ritenuto indispensabile ridisegnare del tutto l’impianto della squadra, a partire dal tecnico Gaetano Breglia, reduce dallo straordinario percorso sulla panchina del Domitia che ha portato fino in cadetteria. Per noi si tratta della prima esperienza in serie B, un torneo molto difficile e lo sarà ancora di più essendo stati inseriti nel girone insieme alle squadre laziali, storicamente sempre all’avanguardia e capaci di costruire collettivi importanti. Il nostro obiettivo, da neopromossa, sarà quello di conquistare quanto prima la salvezza e riteniamo di aver assemblato una squadra con tutte le carte in regola sperando, allo stesso tempo, di riuscire a toglierci quante più soddisfazioni possibili. Non possiamo negare – dice ancora il diggì giallorosso – che questo per noi sarà un anno molto importante per capire se siamo all’altezza di palcoscenici più ambiziosi rispetto a quelli calcati nel passato. Per fare questo, la società si è data una nuova struttura riempiendo le caselle dell’organico che erano vuote e per la prima volta parteciperemo anche al torneo di serie C1 femminile con la squadra allenata da mister Gerardo Zollo che curerà, inoltre, la neonata scuola di calcio a 5 insieme al suo staff. Quello che ci aspetta è un cammino difficile, ne siamo consapevoli, ma allo stesso tempo l’entusiasmo non manca e crediamo di aver fatto tutto il possibile per essere all’altezza”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here