Aggressione Guardia Medica in Sicilia Ianniello lancia “SOS Sicurezza” alle Istituzioni

 

In relazione alla gravissima aggressione perpretata a Trecastagni, in provincia di Catania, ai danni di una Dottoressa in servizio presso la locale “Guardia Medica”, il Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Benevento Giovanni Ianniello, esprime la solidarietà di tutta la Sanità Sannita nei confronti della Collega così vilmente colpita.

Quello che è successo a Catania – continua Ianniello – non è purtroppo un caso isolato, non si tratta di aggressività, ma di violenza gratuita, non si tratta di pazienti, ma di delinquenti, non si tratta di prendere provvedimenti sul caso specifico, ma di ridisegnare, con interventi strutturali e di sistema, l’intero servizio di “Guardia Medica”.                                  .

Il Presidente Ianniello conclude lanciando una invito al Signor Prefetto di Benevento, al Direttore Generle della ASL di Benevento ed al Direttore Generale della AO Rummo “ di istiture in tempi rapidi un tavolo tecnico per elaborare un piano condiviso che permetta ai Medici di operare, finalmente, in sicurezza”.

 

ARTICOLI CORRELATI