Almeno quattro rinforzi per la prima squadra

Saranno almeno quattro e di grande spessore, i rinforzi per l’ipotetica formazione titolare della prossima stagione. In tal senso il direttore sportivo Antonio Frasca è già al lavoro per sondare atleti, procuratori e società, cercando di bruciare sul tempo la concorrenza anche per convincere i giocatori nel mirino ad accettare l’eventuale declassamento in C2, considerato che la parentesi C1 resta aperta, ma la parola d’ordine tra gli addetti ai lavori giallorossi è di non pensarci ed evitare illusioni deleterie. Quando sarà il momento si vedrà. Rispetto al passato campionato, dunque, ci sarà l’innesto di quattro giocatori di provato rendimento che assicurino carattere, esperienza, cattiveria agonistica e mentalità vincente. Si tratta di pedione da cercare con meticolosità e calma ed è questo il motivo per cui il presidente Oreste Vigorito ha dato mandato di muoversi, seguendo anche un preciso piano operativo, per presentarsi ai nastri di partenza con una formazione che assicuri un rendimento migliore di quella che ha concluso al secondo posto lo scorso campionato. Nomi, ruoli e tutto il resto, per ovvi motivi non vengono pubblicizzati per evitare ”lievitazioni” di prezzi o giochi trasversali, di sicuro in queste ore sia i Vigorito che Simonelli e Frasca sono subissati da telefonate di procuratori o calciatori che si propongono per accasarsi con il Benevento che naturalmente rispetto a questo discorso resta fermo perchè si punterà esclusivamente su elementi che fanno al caso e sulla scorta delle precedenti esperienze, di assicurato rendimento. Quotidianamente ci sono contatti tra Simonelli, Frasca e Vigorito per fare il punto della situazione. Intanto si è appreso che rispetto alla rosa di venticinque elementi della passata stagione saranno almeno dieci quelli che non saranno riconfermati, al di là dei contratti. In questi giorni verranno fuori anche i nomi che la società non ha reso noto perchè intende prima avere dei colloqui con i diretti interessati, per una questione di forma, prima di mettersi in azione. Sul mercato, intanto, ma la notizia non è tanto sorprendente, visto il rendimento tenuto (10 gol in 18 gare), si è scatenata una vera e propria asta per l’attaccante Giampiero Clemente. Il talentuoso atleta palermitano che da martedì scorso è scappato in Sicilia perchè troppo choccato dalla delusione dei play off, è stato riconfermato e come noto ha un altro anno di contratto con il Benevento. Il giocatore che nei prossimi giorni aggiornerà il suo contratto che dovrebbe essere rivisto ed allungato, ha già detto chiaramente che non si vuole muovere dal Sannio per il forte legame con i tifosi, per la serietà della società e perchè ha sete di riscatto e rivincite. Sta di fatto che mezza serie C lo sta telefonando (non ha il procuratore per sua scelta). In ordine di tempo da registrare l’interessamento della Cavese di Cioffi, del Novara, della Spal, del Catanzaro, della Cisco Roma e della Nuorese di Goveani che gli avrebbe proposto addirittura un triennale particolarmente oneroso. Ma il futuro di Clemente come gli altri pezzi pregiati è in giallorosso anche perchè Vigorito non vende, e non ha bisogno di liquidità, ma queste non sono novità. di Antonio Martone per Il Mattino

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here