Atletica: domenica la maratona di Siena, Straneo e La Rosa sognano Tokyo (2)

(Adnkronos) – Nella prima edizione della Tuscany Camp Marathon – “European Olympic Marathon Qualification Race – Xiamen Marathon & Tuscany Camp Global Elite Race” spiccano i nomi di tanti atleti “top”, in particolare africani, che vantano credenziali di eccellenza: 18 uomini con personale inferiore a 2h08 tra cui l’etiope Leul Gebresilase (2h04:02), il keniano Marius Kipserem (2h04:11) e l’eritreo Ghirmay Ghebreslassie, oro mondiale nel 2015, invece la donna più veloce nella start list è l’etiope Kuftu Tahir (2h23:14).

Risalgono alla maratona del 2019 a Milano i record “all comers” in Italia, firmati con 2h04:46 e 2h22:25 dai keniani Titus Ekiru e Vivian Kiplagat. Si gareggia sul circuito di cinque chilometri nello scalo del comune di Sovicille (Siena) da ripetere più volte, già testato con la mezza maratona del 28 febbraio che ha visto il primato italiano di Eyob Faniel (1h00:07) e riasfaltato di recente in alcuni tratti. La manifestazione organizzata dal Tuscany Camp e dalla Toscana Atletica Futura, in collaborazione con Fidal, World Athletics e Xiamen Marathon, si svolgerà nel rispetto di uno stringente protocollo sanitario, con partenza prevista alle ore 7.30.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here