Barilla, per il suo 145° anniversario nuovo logo e confezione più sostenibile

Roma, 26 gen. (Adnkronos) – Il 2022, anno in cui Barilla celebra il suo 145° anniversario, si presenta ricco di novità coerenti con l’eredità del Brand, indissolubilmente connesso alla storia italiana fin dal 1877 e ai suoi cambiamenti culturali e sociali, per proiettare la Marca nel futuro. Questo Anniversario segna un cambiamento della immagine della marca, che si radica nel posizionamento di ‘Un Gesto d’Amore’ portando al centro, ancora una volta, il valore emozionale della pasta. Dopo 25 anni, Barilla lancia così un nuovo logo e un nuovo pack come ‘Gesto d’Amore per il Pianeta’. Questa nuova visual identity e l’impegno verso la sostenibilità, sottolinea Gianluca Di Tondo, Global Chief Marketing Officer Barilla, “avvicinano ancora di più il brand Barilla alla nostra visione di futuro: la pasta come gesto d’amore non solo per le persone ma anche per il pianeta, grazie a scelte quotidiane più consapevoli. Oggi celebriamo i nostri 145 anni, abbracciando le sfide dei nostri tempi per evolvere come Marca insieme alle persone”.

Il nuovo logo Barilla, che si riconferma rosso e ovale, si rinnova in alcuni aspetti. Il nuovo ovale perde la sua componente bianca, storico riferimento alla pasta all’uovo, per descrivere al meglio l’ampia offerta del brand, più differenziata e inclusiva per rispondere ai bisogni in evoluzione del consumatore, come ad esempio la pasta integrale e la pasta senza glutine. Un rosso più intenso e premium è stato scelto per esprimere l’amore di Barilla per la pasta. E’ il perfetto complemento per il nuovo blu della marca Barilla. Al contempo, il logotipo è stato ridisegnato con l’intento di rinnovare i codici estetici: il risultato è così una personalità più stabile, solida e duratura. Inoltre, il nuovo logo celebra l’eredità del brand, punto fermo della storia italiana e simbolo da sempre di un Gesto d’Amore a tavola, introducendo l’anno di fondazione – 1877 – e il marchio registrato che ne enfatizza l’autenticità.

Barilla è stato uno dei primi brand food a utilizzare confezioni in carta per la pasta: confezioni che si sono evolute con il passare del tempo, accompagnando le diverse epoche della storia italiana. Con la nuova visual identity, Barilla rimuove la finestra in plastica dalla confezione della celebre gamma Barilla Classica, riducendo significativamente l’uso di questo materiale in diversi paesi in cui opera, tra cui l’Italia, con una diminuzione di circa 126.000 kg totali all’anno. Le nuove confezioni, completamente riciclabili e prodotte con cartone proveniente da foreste gestite responsabilmente, saranno presenti in Italia a partire dalla seconda metà del 2022.

E proprio perché la pasta rappresenta un gesto d’amore grande e universale, come accade anche nelle migliori storie d’amore talvolta è necessario rinvigorire la fiamma. Barilla annuncia quindi Al Bronzo, una nuova dimensione per la pasta, portando il gusto all’intensità di una prima volta. Al Bronzo ricrea la lavorazione grezza, attingendo dal metodo tradizionale della trafilatura al bronzo: l’impasto viene estruso attraverso trafile al bronzo con inserti arricchiti di filettature che aumentano la resistenza al passaggio dell’impasto, disegnando così sulla sua superficie una ‘rete di microincisioni’. Il risultato è una pasta dalla ruvidità intensa e dal colore giallo ambrato che offre un’esperienza sensoriale unica, anche alla vista e al tatto. Incredibilmente intensa, anche nel gusto. Grazie alle rigature, ai solchi e alle curvature della sua struttura e grazie alla sua straordinaria corposità, Al Bronzo trattiene al meglio i condimenti, creando un gusto incredibilmente piacevole e un’esperienza unica. Al Bronzo combina differenti varietà 100% italiane di grano duro, selezionate per la loro qualità eccellente e per l’elevato contenuto proteico (oltre il 14%).

“In tempi di grande cambiamento per le persone, da un punto di vista culturale e di stile di vita, il 2022 – sottolinea Ilaria Lodigiani, VP Global Marketing Barilla – sarà un anno di grandi novità per il brand Barilla. Il lancio di Al Bronzo rappresenta un passo in avanti nel cammino continuo verso l’innovazione. Grazie a questa nuova gamma, oggi annunciamo una nuova era per la pasta Barilla, pronti a fare la differenza, in nome di un’eccellenza tutta italiana e di un’intensità di gusto che sorprenderà i nostri consumatori”. Con l’obiettivo di offrire la migliore ‘Pasta Experience’ possibile, Barilla ha selezionato i 10 formati classici e più amati per la gamma Al Bronzo, inclusi Linguine, Spaghettoni, Fusilloni e Mezzi Rigatoni.

Al Bronzo svela la sua confezione di un rosso deciso, assoluto (un tutt’uno con il logo), unico e distintivo sul mercato, grezzo come la lavorazione da cui nasce questa pasta. La finestra trasparente sul fronte della confezione valorizza il prodotto e consente ai consumatori di comprendere e apprezzare l’aspetto autentico della pasta Al Bronzo.

Un modo particolare per scoprire la nuova pasta Al Bronzo sarà alla storica Bottega Barilla a Parma, la cui riapertura in primavera è un’altra novità del nuovo anno. Quando si pensa alla nascita, si pensa prima di tutto al passato: al luogo e al tempo in cui affondano le radici di una storia. Ma per quanto sembrino lontani, quel luogo e quel tempo non lo sono affatto, perché vivere è scrivere ogni giorno capitoli nuovi: è disegnare il futuro di quella stessa storia, che ha un’origine capace di ricordare non solo da dove si arriva, ma quale idea di futuro ci si sforzi di realizzare. Per questo Barilla ha deciso di tornare al luogo in cui è iniziata la sua storia: la prima bottega inaugurata dal fondatore Pietro Barilla senior nel 1877.

Oggi, quella piccola bottega torna a essere La Bottega – uno spazio aperto a tutti, dove passato e futuro s’incontrano nel presente. E per avere la prova che il presente vibra di passato e futuro assieme, basta varcare la soglia e muovere pochi passi nello stesso spazio dove 145 anni fa venivano accolti i primi clienti dalla famiglia Barilla: La Bottega Barilla.

Qui, la scoperta della pasta Al Bronzo coinvolgerà ciascuno dei cinque sensi, dando a tutti la possibilità di un’esperienza immersiva mai vissuta prima: la pasta si potrà non solo osservare in tanti formati, ma annusare per coglierne le note aromatiche, toccare per apprezzarne l’accentuata ruvidità che uno strumento esclusivo come il Rugosimetro misura puntualmente.

E nel retro, dentro all’antico laboratorio in cui molte ricette e storiche preparazioni Barilla hanno visto la luce, nelle occasioni più speciali gli Chef Barilla offriranno memorabili occasioni di gusto. Questo è La Bottega: il luogo delle origini dove oggi tornano ad abitare nuovi prodotti, nuovi progetti, nuove visioni, nuove strade da percorrere insieme. Dove il futuro si schiude per essere scoperto con curiosità nuova, più viva. La Bottega è un cuore che ricomincia a battere, nel centro storico di Parma.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here