BENEVENTO. ARMATO DI UN GROSSO COLTELLO MINACCIA TABACCAIO. CARABINIERE SVENTA RAPINA

Sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30 presso la tabaccheria al Corso Dante, un giovane travisato da una felpa e armato di un grosso coltello da cucina ha minacciato  il titolare dell’esercizio in cambio dell’incasso della giornata.

Provvidenziale l’intervento di  un brigadiere dell’Arma libero dal servizio che, in abiti borghesi ed in compagnia della propria consorte,  accortosi di quanto stava accadendo, è intervenuto con coraggio e determinazione entrando repentinamente nella rivendita in soccorso del tabaccaio che stava per essere aggredito dal malvivente.

Ne è nata una breve colluttazione nella quale il militare, qualificandosi,  è riuscito a disarmare subito il rapinatore, mentre il titolare nella concitazione è  caduto riportando una lesione lacero contusa alla testa per la quale è stato soccorso e medicato dai sanitari   del 118.

Sul posto anche una  pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Benevento che insieme al loro collega hanno arrestato in flagranza di reato il 37enne Vincenzo Del  Grosso  per  rapina aggravata.

L’uomo  condotto in  Caserma, dopo gli accertamenti e le varie formalità, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here