CALCIO. ANDREA AGOSTINELLI SARA’ IL NUOVO ALLENATORE DEL BENEVENTO

Andrea Agostinelli sarà il successore di Roberto Stellone. Guiderà il Benevento nelle prossime sei giornate fino al termine della stagione 2022/2023 del Campionato di Serie B.

Agostinelli non allena nel campionato italiano dal 2013 ha diretto quest’anno Gudja United Club, squadra maltese che attualmente stava allenando già salva in campionato.

Dopo la telefonata del Presidente giallorosso Oreste Vigorito si è dimesso per raggiungere il capoluogo sannita martedì mattina per dirigere il primo allenamento del Benevento battuto nello scontro diretto per la salvezza dalla Spal per 3-1.

L’ultima esperienza su una panchina in Italia di Agostinelli, infatti, risale al 2013 quando subentrò a Castori sulla panchina del Varese in Serie B.

Si tratta del quarto allenatore stagionale per il Benevento calcio dopo Fabio Caserta, Fabio Cannavaro e Roberto Stellone.

 

Foto: linchiestaquotiano.it

 

SCHEDA ALLENATORE:

Nel 1992 comincia la carriera di allenatore, come tecnico in seconda della Lodigiani, e nel 1994 è in Serie D con il Latina[13]. Nella stagione successiva passa all’Astrea, in Serie C2, retrocedendo in Serie D e ottenendo la promozione in C2 l’anno successivo[14], in cui conquista anche la Coppa Italia Dilettanti[15]. Nel 1997-1998 allena il Mantova[14], in C2, e, nella stagione successiva, porta la Pistoiese dalla Serie C1 alla Serie B[16], conquistando la salvezza nel campionato di Serie B 1999-2000.

Nel 2000 entra nell’orbita della Gea World di Alessandro Moggi[13], e dopo due anni in Toscana passa alla Ternana, dove allena per due stagioni in Serie B. Nel campionato 2000-2001 sfiora la promozione in Serie A[17], mentre nella stagione successiva viene esonerato a novembre[18], complice un avvio di campionato negativo della formazione rossoverde[19].

Nella stagione 2002-2003, Agostinelli esordisce in Serie A allenando il Piacenza: anche in questo caso l’esperienza si conclude con un esonero[20] e la retrocessione della squadra al termine del campionato. Nelle due stagioni successive allena Napoli (dove colleziona il terzo esonero consecutivo[2]) e Crotone[21], entrambe in Serie B.

Nel febbraio 2006 subentra a Vittorio Russo alla guida della Triestina[22], che porterà alla salvezza. Confermato per la stagione 2006-2007 alla guida degli alabardati, nel febbraio 2007 è stato esonerato dalla squadra[23] a favore di Franco Varrella.

Nella stagione 2007-2008 allena la Salernitana in Serie C1[24]. La squadra staziona stabilmente in testa alla classifica del campionato[15], ma una serie di risultati negativi e il deterioramento dei rapporti con la presidenza conducono al suo esonero, avvenuto il 3 febbraio 2008 (con i granata in testa, a +4 sulla seconda[25]).

Dopo due anni di inattività, il 2 dicembre 2010 torna in panchina in qualità di tecnico del Portogruaro in luogo dell’esonerato Fabio Viviani[26], non riuscendo a salvare la squadra veneta che chiude il campionato al penultimo posto nel campionato di Serie B 2010-2011.

Nell’aprile del 2013 subentra a Fabrizio Castori sulla panchina del Varese, in Serie B[27], ma fallisce l’accesso ai play-off promozione. A fine stagione viene sostituito da Stefano Sottili[28].

Nel settembre 2015 viene ingaggiato dalla società lucana del Potenza, compagine che milita nel campionato di Serie D, per ricoprire il ruolo di direttore tecnico. Il 28 dicembre successivo viene nominato nuovo allenatore di una delle squadre della capitale albanese, il Partizani Tirana, con i quali firma un contratto fino al termine della stagione. L’anno successivo viene ingaggiato dai campioni d’Albania dello Skënderbeu; il 3 gennaio 2017 risolve però il proprio contratto con la squadra al terzo posto in classifica a soli quattro punti dalla capolista Kukësi.

Il 24 agosto 2018 firma un contratto per allenare la squadra congolese del Motema Pembe.[29]

Il 29 ottobre 2020 viene nominato nuovo dirigente responsabile dell’area tecnica del Livorno.[30].

Nel luglio 2022 torna su una panchina firmando con i maltesi del Gudja United militanti nella massima serie dell’isola.

 

ARTICOLI CORRELATI