Calcio. Crotone, Stroppa: “Niente errori contro il Benevento. Siamo pronti, carichi e motivati ma massima concentrazione”

“Sarà una gara difficile per tanti aspetti, primo su tutti è quello psicologico ad affrontare una squadra come il Benevento che sta disputando un ottimo campionato Da parte nostra sappiamo che errori abbiamo fatto a Verona, e ribadisco ancora una volta che non dobbiamo commettere errori gratuiti. E magari vincerla anche sporca”. Così Giovanni Stroppa richiama ancora una volta alla massima concentrazione la squadra alla vigilia della gara contro il Benevento. Il tecnico deve fare fronte a tante assenze soprattutto nel reparto mediano dove mancheranno praticamente tutti i titolari: Reca, Cigarini, Benali e Molina. “Ormai è da tempo – aggiunge – che viviamo questa condizione, ma ci saranno dei sostituti, e comunque saremo in parità numerica, sperando che non succeda niente a gara in corso. A parte le battute siamo pronti, carichi e motivati. Abbiamo la determinazione giusta per fare risultato”.

Contro il Benevento potrebbe essere l’occasione della svolta. “Lo dico da un po’ di tempo. La situazione – prosegue Stroppa – è questa, bisogna fare le cose per bene, tornare a prendere dei punti che darebbero una linfa ed una fotografia diversa alla classifica. Siamo ancora nella condizione di poter sperare in questo mini-obiettivo che ci permetterà di affrontare le prossime partite con maggiore sicurezza e determinazione”. Il tecnico, come i tifosi, aspetta novità dal mercato e si mostra fiducioso: “So che la società sta facendo di tutto per poter rinforzare la squadra. Bisogna avere la consapevolezza di chi siano, non è facile fare mercato a Crotone. Siamo ultimi e la classifica non aiuta ad attrarre i giocatori e convincerli. Dobbiamo avere la fortuna e la forza di trovare delle opportunità, abbiamo individuato dei giocatori che possono rinforzare la rosa e stiamo facendo di tutto”. Pochi spunti sulla formazione che manderà in campo: “Per quanto riguarda Mazzotta – dice – è un giocatore che tengo in considerazione. Questa è una finestra di mercato che permette di azzerare le liste, lui si è sempre allenato bene ed è una risorsa. Per quanto riguarda la soluzione Messias con altre due punte è un’eventualità che potrà anche essere proposta dall’inizio. Fin qui è stata proposta da necessità di partite in cui serviva recuperare il risultato. Ci sono dunque tutte le possibilità, la cosa importante è quella di non snaturare la squadra”. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here