Calcio: Sacchi, ‘Leao ha fatto un bel gol ma il Milan non è un collettivo per colpa sua’

Milano, 24 set. – (Adnkronos) – “Con il Verona Leao ha fatto un bel gol, ma oggi il Milan esiste soprattutto per il portoghese e questo è un limite. Leao, con il suo modo di stare in campo, con i suoi mancati rientri, con la mancata partecipazione al lavoro del gruppo, è quello che non ti permette di diventare un collettivo”. Così l’ex allenatore del Milan Arrigo Sacchi alla ‘Gazzetta dello Sport’. “Se si vuole fare un salto di qualità, in direzione di un calcio più europeo, è fondamentale che tutti siano funzionali al progetto e che tutti si sappiano sacrificare in nome della squadra -aggiunge Sacchi-. Diciamo che i rossoneri stanno cercando affannosamente di migliorare, ma i passi da compiere sono ancora parecchi. D’altronde una batosta come quella subita nel derby, con tutto quello che ha comportato, non si digerisce in fretta”.

ARTICOLI CORRELATI