Calcio. Stroppa si gode la vittoria con il Benevento. “Dobbiamo crederci”

“Bisogna crederci. Non è facile lavorare in questo momento con molti infortunati, ma dobbiamo crederci”. Stroppa si gode la netta vittoria sul Benevento. Una soddisfazione doppia per il tecnico che ha impostato la gara dovendo fare fronte a tante assenze: “Oggi eravamo senza cinque calciatori e tenete presente che Benali in pratica manca da inizio campionato. Se ci fossero stati sarebbero stati i due terzi dei titolari della formazione. Con queste assenze oggi c’era da mettere in campo altri armi in emergenza. Siamo stati bravi, abbiamo rischiato su palle nostre sbagliate, ma alla fine il risultato ci ha dato ragione”. Stroppa poi spende le ennesime parole per Messias che contro il Benevento si è sacrificato da mediano ed ha concluso poi in attacco quando è uscito Riviére deliziando con alcune giocate la piccola platea di spettatori tra addetti ai lavori e giornalisti. “Io faccio complimenti a dirigenza per aver portato qui Messias che potrebbe giocare in tantissime squadre. Si sta meritando tutto questo. Sta facendo meglio dell’anno scorso in B. Può giocare a campo aperto dove è devastante e davanti alla porta sta iniziando ad avere concretezza”. La vittoria contro il Benevento può essere per il tecnico anche una svolta nel calciomercato visto che nei giorni scorsi, proprio Stroppa aveva lamentato che molti calciatori rifiutano di venire a Crotone vista la situazione di classifica. “Ho parlato con qualche calciatore che doveva venire qui e poi ha cambiato idea. Diventa difficile, Ma la storia insegna che a Crotone con poco si può fare tanto. La gara di oggi offre una foto diversa di quello che possiamo essere. A Crotone c’è il centro sportivo, in città si vive benissimo. Per chi vuole fare il calciatore è ambiente ideale”.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here