Campionato Nazionale Serie B1 femminile 2007/08

Antonio Carratù è il nuovo allenatore dell’Accademia Volley. Dopo 13 campionati consecutivi sotto la guida di Michele Ruscello, ora Direttore Tecnico della società, la panchina beneventana passa ad un giovane ed emergente tecnico, sesto della storia dell’Accademia Volley.Leccese, 36 anni, Antonio Carratù, per gli amici Uccio, succede a Gino De Nigris, Vincenzo Feleppa, Brounko Gavrilov, Pippo Degemmis e Michele Ruscello (qualche occasionale presenza si registra per Pino Lanni, Mimmo Tommasielli e Vittorio Ruscello) ed è il secondo allenatore non beneventano della storia dell’Accademia dopo il bulgaro Gavrilov.Attualmente selezionatore regionale della Puglia, Carratù ha iniziato ben presto la sua carriera nei campionati nazionali nel 98/99 come secondo di Tonino Solombrino a Maglie, dal 99/2000, a Gallipoli in B2, inizia il suo percorso da primo allenatore che lo riporta l’anno successivo a Maglie in B1. Dal 2002 al 2005 Carratù vive tre stagioni importanti a Brindisi con l’Amatori Volley dove ottiene un quarto posto e due qualificazioni ai play-off promozione.Ed anche nelle ultime due stagioni con la Spes Matera Carratù ha raggiunto la semifinale play-off per la A2 ma mentre nel 2005/06 il risultato fu conseguito rispettando i pronostici con una squadra che vinse anche la Coppa Italia di serie B, il vero capolavoro è dell’ultima stagione con una squadra partita tra mille difficoltà per salvarsi e clamorosamente qualificatasi ai play-off con 12 vittorie su 13 nel girone di ritorno.Si apre così per l’Accademia Volley un nuovo ciclo per rilanciare le ambizioni di un campionato di primissimo piano.Il nuovo tecnico è già al lavoro con la dirigenza sannita per costruire una squadra che possa regalare soddisfazioni a tutti i tifosi dell’Accademia Volley.Gran colpo di mercato dell’Accademia Volley Benevento che si è assicurata ufficialmente le prestazioni di Ildiko Vojth.33 anni, ungherese di nascita ma con passaporto italiano, la Vojth rappresenta una delle migliori centrali della B1 e va a rinforzare notevolmente la squadra beneventana.Giunta in Italia nel 1996 dalla formazione ungherese del Kordax Eger, la Vojth ha iniziato con due stagioni in A2 con la Cervi Castellanzese per poi approdare a Matera. Nella città dei Sassi la Vojth rimane per ben sette stagioni con due anni in A1 e due in A2. Solo poche settimane fa la promozione in A2 con il Santa Croce sull’Arno nella finale play-off con l’Aversa.A Benevento Ildi Vojth ritrova il tecnico Antonio Carratù con cui due stagioni orsono vinse la Coppa Italia di serie B e conquistò la semifinale play-off.Con gli arrivi ufficiali di Iadarola, Battistini, Vojth e di mister Carratù l’Accademia Volley 2007/08 inizia a prendere concretamente forma ma le operazioni di mercato continuano incessanti per completare il roster.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here