Caso Amara: giudice Milano, sì a processo per calunnia su caso loggia Ungheria

Milano, 4 dic. (Adnkronos) – Il gup di Milano Guido Salvini ha rinviato a giudizio Piero Amara, l’ex avvocato esterno di Eni autore dei numerosi verbali sulla presunta ‘loggia Ungheria’, e prosciolto “per non aver commesso il fatto” l’ex collaboratore Giuseppe Calafiore, per i reati, a vario titolo, di calunnia e autocalunnia nei confronti di 65 persone (una quarantina le parti civili), tutte esponenti di rilievo delle istituzioni, della magistratura e delle forze dell’ordine. Per Amara il processo inizierà il prossimo 2 febbraio davanti al giudice della settima sezione penale.

ARTICOLI CORRELATI