CENTRODESTRA: “IL SINDACO NON HA RINUNCIATO ALL’INDENNITA’ NEL 2020”

«Crediamo di non aver capito la risposta pervenuta agli interrogativi che ponevamo sull’indennità del sindaco.

Anche prendendoci qualche giorno per rifletterci non riusciamo a comprendere la risposta, a partire da chi ce l’ha fornita».

Il centrodestra, con Lega, Forza Italia, Adc e Benevento Libera torna così sull’argomento indennità spiegando: «Abbiamo posto una domanda molto semplice che richiede una risposta altrettanto semplice: un sì o un no.
Già è poco chiaro perché ci abbia risposto l’assessore al Bilancio del Comune di Benevento, la dottoressa Serluca: non abbiamo accampato temi relativi al bilancio del Comune, ma in ordine a una scelta personale del sindaco Mastella. Cosa c’entra la Serluca in questo campo proprio non lo capiamo.
Ma analizzando la risposta della stessa Serluca le perplessità non possono che aumentare : si tratta di un garbuglio azzeccato in cui si passa dall’aliquota alta che riduce il netto che percepisce il sindaco fino alla compensazione con l’utilizzo dell’auto personale e del telefonino…
Tuttavia si ritorna al punto di partenza. E, dunque, semplifichiamo noi il tutto andando oltre.
Abbiamo chiesto: «E’ vero che il sindaco non ha rinunciato all’indennità nel 2020? Risposta: è vero».
Molto semplicemente, non c’entra niente la compensazione con l’uso di auto e telefonino: all’indennità o si rinuncia o non si rinuncia e non c’entra niente quanto alta sia la tassazione e quanto riduca l’importo netto dell’indennità.
Naturalmente è perfettamente lecito e non c’è nulla di male in tale scelta, basta dirlo, come è stato sottolineato giustamente che il sindaco ha rinunciato all’indennità per tutti gli anni precedenti va detto che nel 2020 non l’ha fatto.».

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here