Commercio: Studio Spagna rivela, prezzi prodotti rialzati prima di Black Friday

Roma, 26 nov. – (Adnkronos/Europa Press) – Non è tutto oro quello che luccica nel ‘Black Friday’. Lo conferma una ricerca condotta in Spagna da una associazione di consumatori, la Organización de Consumidores y Usuarios (Ocu), da cui è emerso come quasi un terzo degli oltre 2.500 prodotti monitorati in più di 85 negozi online sono aumentati di prezzo negli ultimi giorni prima del ‘Black Friday. Non solo: gli aumenti di prezzo (+ 30,3%) superano di gran lunga gli sconti (-11,2%) e in alcuni negozi questi aumenti hanno superato il 50% dei prodotti esposti. Solo l’11,2% dei prodotti analizzati era più economico all’inizio della ‘Black Week’ rispetto a qualsiasi giorno tra il 27 ottobre e il 22 novembre.

In alcuni negozi, più della metà dei prodotti tracciati sono ora più costosi rispetto alle settimane precedenti, come Fnac (+ 54,9%) o Mercado Actual (+ 56,7%) mentre il 59% dei prodotti non ha modificato il prezzo in questo periodo. Lo studio evidenzia che ‘wearables’ (come smart watch), tablet e lavatrici sono state le categorie in cui è stata trovata una percentuale maggiore di prodotti che hanno subìto un calo di prezzo, anche se la percentuale dei rincari è stata sempre più alta. Gli sconti maggiori si trovano su navigatori con Gps, elettrodomestici da cucina e stampanti.

Un recente sondaggio OCU conferma come anche in Spagna la maggior parte dei consumatori sceglierà di acquistare “online” quest’anno. Il 51% prevede di acquistare esclusivamente su Internet, il 35% lo farà online e contemporaneamente nei negozi fisici e solo il 15% lo farà solo nei negozi fisici.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here