Como: per mancata precedenza minaccia con una pistola padre e figlio, denunciato

Milano, 18 apr. (Adnkronos) – Un uomo di 59 anni, incensurato, residente in provincia di Torino, è stato denunciato a piede libero per aver minacciato con un’arma due persone, padre e figlio, a seguito di una lite per una mancata precedenza. E’ accaduto a Cantù, nel comasco.

L’evento si è verificato sulla Sp 32 di Novedrate, alla presenza di numerosi testimoni, in una strada a quell’ora molto trafficata. Le due vittime, padre e figlio di ritorno dal lavoro, sono state pesantemente minacciate dall’automobilista che, dopo essere sceso dalla sua auto, ha aperto il baule del suo veicolo estraendo un revolver. Poi è risalito in macchina e dal finestrino ha puntato l’arma in direzione dei due malcapitati. Questi hanno filmato il tutto con un telefonino, consegnando poi il video ai carabinieri che, in poco tempo, hanno accertato l’identità dell’aggressore, segnalandolo anche alle autorità competenti per il ritiro delle armi e dei relativi permessi.

L’uomo, che deteneva legalmente l’arma, è stato denunciato a piede libero per minaccia aggravata.

ARTICOLI CORRELATI