Comunità Montana del Taburno

In particolare Santamaria prende di mira le dichiarazioni rese, ad alcuni organi di stampa, dal segretario provinciale dei D.S. Rossano Insogna.Quest’ultimo, infatti, rivolgendosi ai responsabili provinciali dell’UDEUR aveva affermato quanto segue: “ si chiede di avviare un chiarimento per mettere la coalizione in condizioni di governare e di non subire l’azione scellerata di un ristretto gruppo di potere che ha dimostrato oltretutto inaffidabilità, pressappochismo, dilettantismo e incompetenza.”Di seguito il commento del segretario provinciale dell’UDC:“Sono davvero sconvolgenti e disarmanti le dichiarazioni rese alla stampa dal segretario provinciale dei D.S. Se mai ci dovesse essere bisogno, le dichiarazioni di Insogna dimostrano in modo chiaro quanto da me sostenuto ieri a proposito della gestione della Comunità Montana del Taburno. Insomma, questo Ente si è ridotto a luogo di mera gestione del potere che poco ha a che vedere con gli interessi del territorio che dovrebbe amministrare. Gli atti posti in essere dimostrano, in modo inequivocabile, l’abuso che si fa del poter che si gestisce. L’annullamento dell’atto di assunzione dei 60 operai forestali dimostra l’illegalità diffusa che caratterizza le attività di questi Enti. Inoltre, così come sostiene Insogna, è un atto di sciacallagio sociale. Infatti, illudere delle persone, che mai potrebbero essere assunte in via definitiva, significa voler speculare sui bisogni delle stesse. Faccio fatica ad immaginare come, dopo le accuse rivolte ai propri alleati, Insogna possa rimettere insieme i cocci della coalizione di centrosinistra in questo Ente. Ovviamente, sono anche sicuro che, con la fantasia che contraddistingue la coalizione di centrosinistra, si veda com’è stata risolta la crisi all’amministrazione provinciale, pur di rimanere al potere troveranno il modo per far quadrare di nuovo il cerchio. Ovviamente, al prossimo giro, onde evitare gli inconvenienti di oggi, le spartizioni avverranno in modo più puntuale ed equilibrato.”Dott. Gennaro Santamaria

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here