Corleone: da domani al via il convegno ‘Via la mafia dalla Sicilia’ con esperti e forze ordine

Palermo, 30 nov. (Adnkronos) – Il titolo di un convegno organizzato dal Comune di Corleone, in collaborazione con il Centro Internazionale di Documentazione sulle Mafie e del Movimento Antimafia (C.I.D.M.A.), che si svolgerà da domani, venerdì 1 dicembre, a domenica 3. L’evento è altresì promosso dalla Camera penale di Termini Imerese, Cefalù e Madonie, con la compartecipazione di Arpa Sicilia, della Città Metropolitana di Palermo e degli assessorati al Turismo e all’Agricoltura della Regione Siciliana. Obiettivo della tre giorni è quello di riunire studiosi, esperti, istituzioni, forze dell’ordine e personalità di governo, per discutere delle modalità più idonee a sconfiggere il fenomeno mafioso. Cominciando da Corleone, che per decenni è stata una città dominata e violentata dalla mafia, per estendere l’attenzione a tutta la Sicilia, terra dove la mafia è nata e che deve avvertire, più di altri luoghi, il dovere di un impegno fermo e deciso ad essere la prima regione a liberarsene.

Si comincia domani all’istituto Don Giovanni Colletto con l’incontro “Costruire futuro. La liberazione dalla mafia, la tutela dell’ambiente, le infrastrutture del territorio, precondizioni per la crescita culturale ed economica della Sicilia”. Nel pomeriggio, al CIDMA, a partire dalle 15, si parlerà delle ultime attività di promozione del Centro e, a seguire, delle misure di prevenzione tra lotta alla mafia e garanzie sostanziali e processuali. Alle 19.30, la chiesa di Sant’Agostino ospiterà un concerto con musiche della tradizione siciliana a cura dell’Altered Group Ensemble. Sabato 2 dicembre il Cidma ospiterà l’intera giornata di incontri. Alle 10 il tema sarà “Il Pnrr per l’ambiente: Progetti di forestazione urbana, extraurbana e periurbana. Le foreste corleonesi”. Alle 11.30 invece “Il progetto di recupero di Sant’Ippolito e del centro antiviolenza nel Comune di Corleone”. Nel pomeriggio spazio all’Area Interna del Corleonese, del Sosio e del Torto e al confronto tra esperienze di gestione dei beni confiscati alla mafia. Alle 20 in Chiesa Madre concerto di Natale con musiche di Schubert, Mozart e Fauré. La manifestazione si concluderà domenica 3 dicembre con un convegno alle Cascate delle Due Rocche alle 9.30 e con i percorsi della legalità da piazza Garibaldi a piazza Falcone e Borsellino dalle 11.30. Vi prenderanno parte S. E. Mons. Gualtiero Isacchi, arcivescovo di Monreale, Roberto Lagalla, sindaco di Palermo e presidente della Città Metropolitana, parlamentari, sindaci, forze dell’ordine, sindacati, parenti delle vittime, mondo della scuola, associazioni e cittadini. A conclusione delle giornate, nella Chiesa di San Domenico alle 20.30 esibizione della Corale di Villabate.

“Ci rendiamo conto che si tratta di un compito estremamente arduo e difficile, ma sul quale la comunità corleonese, con i giovani, le scuole, la chiesa, le avanguardie sociali e culturali, in questi anni si è molto concentrata, raggiungendo traguardi importanti che fanno ben sperare sulla definitiva sconfitta del fenomeno mafioso – dice il sindaco Nicolò Nicolosi -. È nostro intendimento imprimere una accelerazione a tale impegno, attraverso il perseguimento di obiettivi di diffusione della cultura della legalità, una intensa attività di formazione e informazione verso tutti gli strati della popolazione, ma, ciò che riteniamo massimamente decisivo, attraverso una sempre maggiore efficacia e tempestività dall’azione amministrativa, con la quale fornire rapide risposte alle attese dei cittadini, restituendo loro piena fiducia nello Stato e nelle istituzioni, nelle quali riconoscersi e sentirsene parte integrante”.

ARTICOLI CORRELATI